dopo la lettera del ministro...

chiari mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Gio 14 Feb 2002 14:13:43 CET


At 12.18 14/02/02 CET, Maurizio Codogno wrote:
>> Da: chiari mario <chiari.hm a flashnet.it>
>
>> questa volta non ti seguo
>
>sapevo :-)
>
>> la Presidenza del Consiglio non  un sempice rappresentante della PA!
>
>Il mio punto di partenza, da cui discende tutto il mio
>ragionamento, e` che per me "gov" > "governo", nel senso
>che e` un soprainsieme stretto.

? cosa vuoi dire? i nomi a dominio sono insiemi? 'Stretto' significa che
non vale l'inversa: "gov" < "governo"? Non ti seguo. :-)


...........

>
>Dal mio punto di vista e` la differenza tra lo stabilire
>a cosa serva .gov, e quindi darlo ai legittimi utilizzatori,
>e il consegnarlo senza condizioni.

NI, diciamo che - dato il significato assunto da questa particolare stringa
- per questa particolare stringa sembra ragionevole  la restrizione che il
registrante abbia certe caratteristiche istituzionali. Questo credo sia il
massimo che possiamo chiedere, non possiamo certo pensare che il
registrnate debba anche aderire ad un impegno per un certo uso.

Non  detto che lo stesso ragionamento valga per altre stringhe che hanno
assunto un particolare significato (.org, .com, .int, .museum, .coop,
ecc.)(btw, anche i nuovi gTLD sono non assegnabili sotto .it?)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe