Dicono di noi...

Bruno Ferraro b.ferraro a PLANETWEB.IT
Lun 25 Feb 2002 16:13:13 CET


Questo purtroppo e' solo un esempio,
avete per caso letto lo speciale allegato
ad italia oggi che segnala 'alcuni' mantainer
come riferimenti per le registrazioni dei domini .it
(pagina 144)

Nessun criterio alla base di quella selezione,
o meglio nessun criterio dichiarato pubblicamente.

Suona strana la mancata citazione di
almeno N dei nomi noti a quasi tutti
gli internauti italiani.

Bruno Ferraro


nosenzo a IDEA.IT wrote:

> On 23 Feb 2002 at 18:05, Marco Ricciuti wrote:
>
>>Cito testualmente da "Computer Idea" n. 53 pag. 61 (non credo esista un
>>link all'articolo):
>>"Bisogna ringraziare siti come Register.it se la registrazione di un
>>dominio italiano (".it") e' divenuta un'operazione fattibile.  Fino a
>>poco tempo fa l'unica procedura possibile era passare dal NIC, ente
>>pubblico che da sempre gestisce le assegnazioni dei domini italiani e da
>>sempre ha interpretato questa funzione con il punto di vista del
>>
>
> Solo per precisare che Business Idea.it Srl non ha nulla a che vedere con
> l'editore di Computer Idea e tantomeno con il contenuto dell'articolo e della
> rivista tutta da cui ci dissociamo.
> Evidentemente Computer Idea si rivolge a persone modeste e quindi invece di
> tentare di fare un minimo di cultura si livella in basso per farsi capire. Spero
> che Register abbia pagato bene per questo redazionale oppure che qualcuno
> spieghi ai "giornalisti" di Computer Idea come funzionano le cose nella realta'
> perche' sembra che abbiano davvero poche "idee" ma confuse e cio' a
> dispetto del loro nome.
> Saluti.
>
> Alessandro Nosenzo
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe