LAR e minori

MNT-VISCUSO - Vincenzo Viscuso (Viscuoso) enzo a ENZOVISCUSO.IT
Mer 27 Feb 2002 13:09:23 CET


Qui si cade nel solito problema di Internet, cioe' nel fatto che si tratta di una istituzione infranazionale.
Non so esattamente la maggiore eta' a quanto inizi nei vari paesi.
Ammettiamo che in Olanda inizi a 16 anni: come la mettiamo? un italiano diciassettenne non puo' registrare un .it ed invece un
diciassettenne olandese si?

La cosa piu' logica sarebbe che il minore firma la LAR controfirmata da uno dei genitori, i quali cosi' non perdono la possibilita'
di del dominio loro spettante.

A me e' successo una volta, ma poiche' la madre aveva una partita iva, non hanno avuto problemi.

Enzo Viscuso.

P.S.: questa e' ancora piu' bella:
la figlia di una mia cliente vuole fare un sito per il suo cane.
Quando le ho spiegato della lettera di AR mi ha detto:
non lo voglio intestato a me, il sito, ma deve essere intestato a lui, e' il suo ...
Penso che dovro' registrargli un .com ... tanto netsol non controlla se il registrante sia un uomo o un cane.


----- Original Message -----
From: "Maurizio Codogno" <puntomaupunto a tin.it>
To: <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Wednesday, February 27, 2002 1:41 PM
Subject: Re: [ITA-PE] LAR e minori


> Da: Paolo Furieri <furieri a ntc.it>
> Non vi leggo la parola "maggiorenne": un minore non e' un "soggetto
> appartenente ad n paese membro dell'Unione Europea" ? Non lo sapevo.

come tutte le norme, anche le nostre assumono implicitamente
quelle piu` ampie dei vari codici civili, no?

.mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe