(fwd) Re: chi mi spiega il NIC?

Claudio Allocchio Claudio.Allocchio a GARR.IT
Mar 16 Lug 2002 07:50:53 CEST


> > La Naming Authority provvedera' a contattare i responsabili, nonche' i loro
> > provider, seguendo le procedure del caso.
>
> Questa frase e' una delle piu' grosse sorgenti di disorientamento
> equivoci, perdite di tempo.
> Insistendo nel pubblicare questa affermazione - che come tutti i
> lettori di questo gruppo sanno non corrisponde a verita' - la NA
> sta effettuando un grande disservizio alla comunita'.

Caro Fulvio,
la NA ha fatto per molto tempo il servizio di contattare singolarmente
uno per uno i responsabili ed i loro provider, e si e' passati poi alla
creazione della lista abuse invitando TUTTI i responsabili dei servizi
sicurezza ed abuso ad iscriversi perche' era impossibile continuare a
segnalare individualmente le violazioni e gli abusi.

Il fatto che ci siano provider che NON sono sottocritti a quella mailing
list, o il fatto che si stia cercando di creare un alternativa (vedi la
proposta circolata sui newsgroup), significa che NON si e' capito a cosa
serve attualmente quella mailing list.

Dovrebb essere il punto dove inviando una segnalazione il relativo
responsabile riceve il messaggio, in quanto iscritto alla lista stessa, e
poi prende i provvedimenti relativi. Avevamo anche cercato di creare il
relativo robot automatico che lo facesse, ma se le informazioni
disponibili sul punto di contatto dei vari ISP fossero aggiorante, o
anche sonlo disponibili, la cosa sarebbe piu' fattibile. Solo ora RIPE ha
introdotto il campo apposito nel whois, e solo ora si inzia a riempirlo.

Quindi, ne si deduce che ance cercare di creare un forum alternativo come
la proposta sulle news di pochi giorni fa e' perlomeno un duplicato di
quanto esiste gia.

Facciamo iscrivere alla lista chi invece non si iscrive (e non creiamo il
forum alternativo che non serve, perche' e' solo un duplicato).

Concordo che la affermazione va corretta, e la ho gia' corretta. Puo'
essermi sfuggita la mail dello scroso settembre... ma bastava che mi
ricontattavi direttamente, e lo avrei fatto anche prima.
.
Ma il resto, mi dispiace, non mi sembra un atteggiamento coerente.

> Naming Authority italiana, da operatore del settore ti devo dire
> di cuore: la tua ipocrisia all'italiana mi disgusta e sta frenando
> la lotta contro gli abusi di rete che compiono quei pochi che
> hanno l'energia e le risorse per farlo.  Ti ringrazio solo per
> l'ammasso di cpu e dischi raid che ci hai cortesemente dedicato
> in un angolino del tuo centro dati.

tanto per cominciare, una cosa e' la NA, un altra cosa e' il NIC che
ospita le liste.

dovresti invece perlomeno ringraziare chi (il sottoscritto ed altri) per
i primi due anni hanno fatto a meno il lavoro indicato in quella pagina.

Quindi:

 - fate iscrivere chi non e' iscritto a quella mailing list, senza creare
alternative che non servono

- chi e' iscritto che si legga/filtri le segnalazioni che lo riguardano,
e prenda i realtivi provvedimenti

:-)

Grazie a tutti
Claudio Allocchio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe