Una GREEN LAR per i cuccioli: GianCarlo, urge Art. 16 :-) !

Gian Carlo Ariosto ariosto a WINCOM.IT
Ven 1 Mar 2002 08:11:50 CET


At 16.32 28/02/02 +0100, Control C wrote:
>...
>CONCLUSIONE
>
>Poiche' l' attuale L.A.R. e gli attuali campi del dbase del nic non lo
>prevedono, come da:
>
>http://www.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0202&L=ita-pe&O=D&P=40800
>
>ritengo corretto che G.Carlo Ariosto formalizzi l' argomento:
>
>http://www.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0202&L=ita-pe&O=D&P=42546


A mio modesto avviso, l'art. 13 delle Regole di Naming potrebbe essere così
modificato (le modifiche sono riportate in maiuscolo):

13. Documentazione per l'assegnazione di un nome a dominio
La richiesta di un nuovo nome a dominio avviene attraverso un modulo
elettronico contenente i dati tecnici necessari alla sua funzionalita' ed
operativita' inviato dal provider/maintainer del nome a dominio alla RA ed
una lettera di assunzione di responsabilita' predisposta da chi richiede
l'uso del nome a dominio, PER CONTO PROPRIO, O IN QUALITA' DI LEGALE
RAPPRESENTANTE DI UNA SOCIETA'/DITTA/ENTE/ASSOCIAZIONE, O IN NOME E PER
CONTO DI UN MINORE DI CUI ABBIA LA TUTELA.
La RA accetta richieste di assegnazione solo se accompagnate dalla suddetta
documentazione, redatta in modo conforme alle sue istruzioni.
13.1 Lettera di Assunzione di Responsabilita'
IL RICHIEDENTE di un nome a dominio si assume la piena responsabilita'
civile e penale dell'uso del nome a dominio stesso. A tale fine il
richiedente e' tenuto ad inviare alla RA una lettera di Assunzione di
Responsabilita' (lettera di AR) secondo schema predisposto dalla RA.
Nella lettera di AR devono essere dichiarati i dati identificativi del
richiedente, E DELL'EVENTUALE ASSEGNATARIO MINORENNE. Il richiedente deve
inoltre dichiarare di conoscere i principi fondamentali di utilizzo delle
risorse e della rete Internet, di avere preso visione delle norme
predisposte dalla NA e dei principi espressi nel documento "Netiquette"
(disponibile presso la NA) e di impegnarsi a rispettarli.
Nella lettera di AR, il dichiarante puo' impegnarsi a devolvere le
controversie relative al nome a dominio richiesto al comitato arbitrale
costituito presso la NA.

In tal modo, sarebbe esplicito che è possibile registrare un solo nome a
dominio per conto di un minore, come si può registrarlo (senza limite di
numero) per conto di una ditta: secondo me, l'admin-c dovrebbe comunque
essere il firmatario della lettera, e il nome del minore dovrebbe comparire
solo nel campo org. Al compimento della maggiore età, l'ex minore dovrebbe
chiedere un cambio di admin-c ed inviare una nuova LAR a suo nome.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe