CE e Deleghe funzionali

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Gio 14 Mar 2002 14:28:50 CET


Giorgio Giunchi ha scritto:

> 1. Il CE non sta dietro all' O.d.G. : c'e' scritto nei verbali. 4/5
> riunioni plenarie l' anno non risolvono compiutamente la gestione.
> Queste possono servire da indirizzo e verifica, ma e' limpido che serve
> un' articolazione del CE [o come si chiami] per deleghe funzionali
> coperte da persone competenti:
> (...zip...)

Giorgio,

non penso sia una questione di modello organizzativo, ma di persone e di
volontÓ di farlo funzionare. Se le persone nel CE lavorano "a casa" e in
lista CE, le cose funzionano. Se no, puoi dare mille deleghe funzionali
alle persone piu' esperte che ci siano, ma se queste non lavorano, non
produrranno niente.

La prova e' nei fatti storici. Il CE 1998-1999 e 1999-2000 hanno
funzionato benissimo. Il primo ha sfornato le nuove regole di naming e
le procedure tecniche di registrazione, il secondo le procedure di
riassegnazione. E scusa se e' poco. Ma a quale tempo c'era una tabella
di marcia, alle riunioni si portavano le proposte concrete elaborate e
discusse prima, le riunioni si facevano spesso. Non e' che la gente non
avesse i suoi impegni o non andasse in vacanza. Ma la riunione mensile
non saltava certo solo perche' una persona o due andavano in vacanza, o
non rispondevano ad una richiesta di convocazione.

La delega funzionale era espletata all'interno del CE. Che so, ricordo
che le procedure tecniche le curava Daniele Vannozzi e Cristina Ruggeri,
io curavo la parte giuridica, altre persone altri aspetti secondo le
loro competenze.

Insomma, se il CE si vuole far funzionare, funziona. Fare altri comitati
Ŕ inutile se poi le persone che vi sono all'interno non lavorano. Tanto
vale allora eleggere un nuovo CE con gente che mantenga i propri
impegni.

> IL CE ATTUALE, aveva margini amplissimi di circa 2 millimetri e
> mezzo, per via del contesto di ristrutturazione del Registro, ha gestito
> l' ordinaria con assoluta discrezione e non poteva fare molto di piu':
> questa e' la verita', ma se vogliamo contarci balle, non e' reato. Se
> poi qualcuno ritiene particolarmente utile sparare addosso a Pier Franco
> Bini e agli altri, si dedichi pure a tale virile esercizio, questa e'
> pur sempre una pubblica lista.

Secondo l'art. 14 dello statuto, il comitato esecutivo stabilisce le
Regole di Naming e gestisce l'amministrazione sia ordinaria che
straordinaria della Naming Authority. In altre parole, decide cosa fare
e non fare. Quest'anno ha deciso di non fare. E' un dato di fatto.

> Tutti le sappiamo queste robe, e tutti sappiamo che tutto il resto si
> chiama, in lingua italiana standard, campagna elettorale [non avrei mai
> sospettato una dinamica del genere, a un pugno di settimane dall'
> Assemblea ... ].

Guarda che io mi sono sempre lamentato dell'inerzia di questo CE e della
necessita' di riunirlo piu' spesso ( vedi, ad esempio, il verbale su
http://www.nic.it/NA/exec/exec-010427.txt ). E non pensare che far parte
del CE sia una gran cosa. Se non sei della RA o di qualche grande
societÓ alle spalle, hai solo spese e rotture di scatole.

Ciao,

    Enzo.


-------------------------->>>  <<<--------------------------
Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe