'Piccole modifiche' alla proposta antispam FNP

Ettore Panella box a STARNET.IT
Sab 16 Mar 2002 21:59:38 CET


>> Da: "Ettore Panella" <box a starnet.it>
>> Alle aziende le norme antispam che volete proporre danno piu' fastidio
>> che utilita',
>
> Alle aziende che *ricevono* o *inviano* posta non sollecitata?
> Nel primo caso non vedo il problema (un'azienda seria si
> mettera` ben un modulo per poter fornire i dati del possibile
> cliente nel suo sito, no?), nel secondo caso, siamo in tanti
> ad essere perfettamente d'accordo che in quel caso le norme
> vanno piu` che bene.

sono due discorsi diversi,

azienda invia - persona fisica riceve e li' non ci piove
perche' il soggetto ricevente e' a naso (anche se non ho visto citati studi
statistici di enti certificati) contrario allo spam.

azienda invia - azienda riceve ed in questo caso il discorso cambia. Tutte
le leggi o regole che conosco trattano i due aspetti in modo diversificato
ed anche in questo caso penso sia opportuno diversificare. Perche' una
azienda e' in alcuni casi fornitrice e altri cliente. un invio non
autorizzato preventivamente ad info e' normale prassi e occasione di
conoscenza nei rapporti tra aziende e non ho mai sentito nessuno lamentarsi
piu' di tanto anche perche' come ho detto alle aziende la posta spazzatura
non crea tanti problemi.


>> > E poi chi l'ha detto che una email relativa ad una iniziativa
>> > politica deve essere tutelata
>>
>> per il semplice motivo che per esistere la democrazia ha bisogno di
>> una conditio sine qua non, ovvero che le informazioni e soprattutto le
>> opinioni circolino il piu' rapidamente e capillarmente possibile
>
> E chi l'ha detto che spammare sia l'unico modo per fare
> circolare informazioni e opinioni?

e' uno dei modi, il piu' rapido.

>
>> Per questo motivo chi ha fatto la costituzione ha ritenuto la
>> liberta' di stampa una cosa vitale e ha cercato di tutelarla.
>
> Nessuno vuole bloccare i siti web, mi pare. (beh, no: a dire
> il vero l'anno scorso c'e` stata una bella leggina che
> all'atto pratico potrebbe bloccare la liberta` di espressione
> via web, ma non svicoliamo)

il web e' lento e macchinoso, per ottenere la stessa diffusione ottenuta
con una mail ci vogliono anni con il web. inoltre purtroppo tutti noi siamo
motivati a cercare l'affare migliore ma a non preoccuparci di formarci una
opinione sulle cose che riguardano la res publica, uno dei modi per
smuovere questa pigrizia e' dare un segnale di riflessione che puo' essere
un volantino, una mail, o un manifesto. Io ho l'abitudine di ascoltare
almeno un intervento per ognuna delle forze che partecipano ad una
competizione elettorale perche' lo ritengo doveroso e perche' ritengo
opportuno fare sempre una valutazione seria su tutte le questioni
importanti, e mi dispiacerebbe non poter incontrare in maniera occasionale
(come una mail non richiesta puo' essere)qualcuno con delle opinioni su un
argomento che ritengo importante e che normalmente non cercherei mai nei
motori di ricerca se non altro per mia ignoranza. Poi sta solo a me
giudicare la fondatezza delle cose dette.

>
> Naturalmente uno puo` iscriversi a tutte le mailing list
> a cui e` interessato, no?

e come faccio a sapere che in quella determinata mailing list c'e l'unico
intervento che mi interessa?

 se quella mailing list discute di broccoli non mi interessa e quindi non
mi iscrivo, quindi non sapro' mai se in quella mailing list qualcuno ha
dimostrato che i broccoli salvano la vista a chi sta piu' di 10 ore al pc.

>
>> L'email e' un nuovo sistema molto efficace per creare aggregazione,
>
> Anche le sprangate o le cariche della polizia....

il paragone corretto sarebbe il signore che su una sedia in un parco
inglese fa un suo comizio, in inghilterra e'democrazia, in italia sarebbe
una persona molesta

>
>> visto che bastera' poi utilizzare un qualsiasi
>> provider del terzo mondo per fare spam di ogni genere
>
> non giurarci... anche senza pensare che questa norma possa
> diventare la base di una legge (figuriamoci...) e` molto
> piu` facile bloccare gli IP del provider del terzo mondo.

vedremo e' l'unica cosa che ti posso dire.

> Ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe