mia integrazione proposte antispam

Giorgio Just giorgio.just a WAVENET.IT
Mar 19 Mar 2002 19:52:35 CET


At 17.15 19/03/2002 +0100, Ettore Panella wrote:
> > On Mar 19, Ettore Panella <box a starnet.it> wrote:
> >

ZIP ZIP


>Comunque giusto per amore di polemica
>rispondo alla tua osservazione
>
>chi mi ferma per strada per chiedermi una informazione mi fa perdere tempo
>(e il tempo e denaro) pero' cerco di aiutare.

sì, ma è un scelta personale: non posso essere obbligato ad ascoltarlo (se
vado di fretta o se sono, semplicemente, maleducato)

>Il vu cumpra' che mi chiede se voglio comprare mi fa perdere del tempo ma
>non per questo lo voglio uccidere

nessuno lo vuole ucciderlo: ma se è un suo diritto non essere ucciso il mio
è che non mi rompa le palle, se non voglio farmele rompere; siccome è lui
che importuna me il mio, lecito, diritto scatta per primo

>le ragazze con cui da scapolo ho cercato di attaccare bottone (con scarsa
>fortuna )hanno perso del tempo per dirmi gentilmente che non era cosa, mica
>mi hanno mandato a ...

anche qui, scelta personale: nessuno vietava loro di dirti 'a Panne', e
smamma...' visto che eri tu, in ogni caso, ad importunare loro (vedi
risposta precedente)

In tutte le tue - molte e varie - argomentazioni fornite hai,
fondamentalmente, sostenuto sempre lo stesso principio *relativistico*:
ma che volete che sia qualche mail...
certamente quasi tutti sono indifferenti alla cosa...
il costo è di poche migliaia di lire..
ecc.

Insomma: crediamo di aver capito in sovrabbondanza il tuo pensiero.
La cosa strana è che sembra tu non capisca le tesi espresse dai molti
cotraddittori: che il principio da applicare - pur con cautele e senza una
rigidità assoluta - è che le mail non sollecitate sono:
1. contrarie all'economia della rete perchè utilizzano risorse del
ricevente senza la sua volontà
2. non importa per quale fine siano spedite e non importa che cosa sia
contenuto nelle mail
3. è un criterio ragionevole (stavo per scrivere *giusto*, ma non vorrei
parere il depositario della verita'....) tutelare di più chi è non desidera
ricevere le mail rispetto a chi, avendo comunque i mezzi per farlo,
potrebbe anche essere interessato a riceverlo.

E non mi paiono argomenti secondari.
Saluti
Giorgio Just



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe