Sito itape

Quixe quixe a QUIXE.COM
Gio 21 Mar 2002 18:06:19 CET


Visto che il dibattito si è acceso ed ita-pe è letteralmente "rinata" in
questi giorni, segno di una voglia di attivismo, vorrei lanciare un appello.

Rifacciamo il sito della NA!

L'immagine di un'entita che ha la sua ragione di essere in internet e per
internet non può presentarsi così miseramente.

Sono d'accordo sull'aver voluto adottare uno stile "plain text" privo di
fronzoli in favore della velocità e leggibilità, ma si può fare meglio pur
rispettando i canoni della purezza stilistica.

La RA , d'altronde, insegna: partita tempo fa con un sito simile a quello
della NA, nel tempo l'ha migliorato assai, tant'è che ora abbiamo sempre più
l'immagine di "fratelli poveri", quali certo siamo, ma per far bella figura
con un bel sito non è necessario avere un bilancio miliardario...

E poi l'aggiornamento: perbacco, l'elenco ufficiale delle procedure di
riassegnazione è fermo al 13/11/2001 !!!
Io ero e sono ancora favorevole ad un elenco ufficiale centralizzato ma....
non così!
Ma che immagine diamo al pubblico?

Sembra che questo strumento sia stato abbandonato, visto che sul sito
ufficiale non c'è aggiornamento da più di 3 mesi, il che potrebbe far
pensare all'utente che non si fanno più procedure di riassegnazione con
conseguente danno agli enti conduttori, poichè qualcuno potrebbe pensare di
non iniziare una procedura, interpretando la mancanza di aggiornamento con
l'abbandono dello strumento di risoluzione delle controversie.

So benissimo che questo onere è gravato sinora sulle spalle del presidente
Claudio Allocchio, e nessuno, io per primo, vuole fargliene una colpa, anzi
va ringraziato per tutta la dedizione dimostrata per la causa della NA,
compreso fare il webmaster del sito NA, sicuramente il più oscuro e meno
gratificante dei suoi tanti oneri in qualità di presidente.

Ma Claudio non può fare tutto, siamo seri, e non possiamo nemmeno
chiederglielo!

Da parte mia, visto che non voglio essere distruttivo ma propositivo, posso
offrire il supporto della mia società - la Quixe - specializzata proprio in
creazione e manutenzione di siti web, gratuito naturalmente, vista la nostra
natura no-profit.

Oppure, se l'intervento di una società privata - seppur gratuito - non è
gradito all'Assemblea, cerchiamo tutti assieme un'altra soluzione, che lasci
Claudio libero di occuparsi di cose più importanti senza per questo
abbandonare il sito web della NA.

Ma poniamo presto rimedio a quella che è - seciondo me - una vera caduta di
stile su una piccolissima buccia di banana.

cordiali saluti

Lapo Sergi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe