Elogio della RA.

Alfredo E. Cotroneo alfredo a NEXUS.ORG
Gio 28 Mar 2002 08:37:28 CET


At 21:03 27/03/2002 +0100, <enzoviscuso a tiscali.it> wrote:
>A quando la LAR elettronica?
>Oppure la sua abolizione?
>Come scrivevo nella precedente e-mail: "Diamo fiducia ai maintainers".
>Registriamo sulla base del modulo; il maintainer certifica i dati, e ne
>diventa responsabile.
>Poi sono fatti tra di lui ed il suo cliente.

Su questo non sono d'accordo. La LAR deve essere eliminata e non diventare
un documento che sancisce una responsabilita' tra il maintainer e
l'assegnatario del dominio per ogni dominio registrato. Per altro, non vedo
la necessita' di sobbarcarmi di tenere un archivio di documentazione
(contratti ovvero LAR) per conto del NIC, che di fatto sanciscono un
rapporto tra i miei clienti e la RA.

La responsabilita' ultima della tenuta del registro e del root server .it
e' del NIC, ed il provider/maintainer si deve cautelare solo per i servizi
che offre, non assumere responsabilita' per quelli di altri. Non concepisco
perche' i maintainers si debbano assumere la responsabilita' verso un loro
cliente di cio' che fa il NIC, solo per togliere dai piedi un documento
imposto dal NIC, che cautela il NIC e non il cliente e neppure il
maintainer. Se il NIC ad esempio rimuove una delega senza motivo,
rimuovendo un dominio dai root server, i maintainer NON hanno potere, ma
assumerebbero una responsabilita' nei confronti del cliente, che potra'
fare causa per danni al amintainer. Sugli eventuali ritardi nelle
registrazioni o sui refusi del NIC, la responsabilita' potrebbe essere
attribuita al NIC e il mio cliente deve fare causa al NIC se il NIC e'
responsabile, non a me perche' comunque ho assunto le responsabilita'
attraverso un contratto di tutto cio' che fa il NIC.

Allora se non si puo' eliminare la carta, meglio che i clienti regolino in
tutto e per tutto la registrazione direttamente col NIC dato che poi
comunque devono andare da un provider a comprare i relativi servizi. Oppure
accettino il suggerimento del provider e registrino
.com/.info/.org/.biz/.vattelapesca ma non .it ;-)

Meglio sarebbe per tutti risolvere alla radice il problema ed eliminare la
carta come avviene per TUTTI i registri e lasciare ogni eventuale
"contratto" tra cliente e NIC. Qui ci starebbe bene una leggina o un
regolamento del Ministero delle Comunicazioni che tolga NIC e utente finale
dall'impiccio, magari utilizzando la firma digitale :-)

Ciao,

Alfredo

P.S. Le camere di commercio gia' rilasciano una card e certificano la firma
digitale, non si potrebbe iniziare ad usare questa per eliminare la LAR,
almeno per una parte di utenza comemrciale ????



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe