Domini .es e catalani

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Mar 8 Ott 2002 15:24:27 CEST


>Se e' per questo c'e' anche http://www.domini-ct.org/ - la petizione per
>un
>ccTLD indipendente per la Catalogna. Mi incuriosirebbe capire con che
>criterio una entita' subnazionale sarebbe autorizzata ad avere un codice
>ISO...

http://www.iso.org/iso/en/prods-services/iso3166ma/04background-on-iso-3166/iso3166-1-and-ccTLDs.html
spiega tutti i criteri:

the only way to enter a new country name into ISO 3166-1 is to have it registered
in one of the following two sources:

    * United Nations Terminology Bulletin Country Names or
    * Country and Region Codes for Statistical Use of the UN Statistics
Division

To be listed in the bulletin Country Names you must either be

    * a member country of the United Nations,
    * a member of one of its specialized agencies or
    * a party to the Statute of the International Court of Justice.

The list of names in the code of the UN Statistics Division is based on
the bulletin Country Names and other UN sources.

Forse e` ora che la Lega torni ad essere forcaiola, magari riesce a
entrare in una revisione dello statuto della Corte Internazionale di
Giustizia ...

>se passa questa puo' darsi che prima o poi salti fuori persino il
>famoso .pd per la Padania :-)

In realta` prima bisogna spiegare loro che non possono avere .pdn :-)

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe