proposta di eliminazione della LAR (fwd)

chiari mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Gio 10 Ott 2002 14:11:59 CEST


At 04.15 10/10/02 -0600, fogit a FOG.IT wrote:
>===== Messaggio inoltrato da fogit a fog.it =====
>
>Da: fogit a fog.it
>A: g.navarrini a GALACTICA.IT
>Oggetto: Re: proposta di eliminazione della LAR
>Data: Thu, 10 Oct 2002 04:11:48 -0600 (MDT)
>
>
>Oct 10 11:35, g.navarrini a GALACTICA.IT ha scritto:

........................

>[Enzo] Da un lato, la LAR attuale non e' un contratto, ma una dichiaazione
unilaterale dell'assegnatario, cui tutt'al piu' potrebbe darsi valore di
accettazione del servizio offerto dalla RA; Servizio offerto sulla base del
rapporto contrattuale in essere fra MAINTAINER /RA.
>
>Questo rapporto si configura come contratto a favore di terzo
(l'assegnatario), che con la LAR accetta di essere terzo >beneficiario.

Non capisco (per ignoranza!). Questo significa che il maintener pu
sciogliere il contratto e l'assegnatario no?
Se un assegnatario cambia maintener, cosa succede?

Se hai tempo fammi un esempio telefonico:

RA = Telecom
assegnatario = utente finale (mario)
LAR = contratto tra mario e Telecom (che immagino un tempo firmai)
maintener = qualcuno che mi evita il fastidio di andare all'ufficio di
Telecom, e che Telecom ha riconosciuto come possibile intermediario con
l'utente finale.

Mi sembra che questa analogia la consideri sbagliata, perch?


>
>Non ritengo sia cosi'. La cosa e' gia' stata studiata abbondantemente a
suo tempo. Si e' rilevato al riguardo che il rapporto RA - Utente e' un
rapporto di durata il cui contenuto e' determinato "per relationem" facendo
riferimento alle regole di naming, che sono norme stabilite da un ente
terzo rispetto alle parti del contratto principale (il contratto RA /
maintainer).

quindi abbiamo ben quattro protagonisti e diversi claims A-D:

A: RA (persona 1) e singolo maintener (persona 2) firmano (o senza firma?
per adesione?) un contratto (per ogni singolo nome?, quale sarebbe il
testo?),

B: il quale  formulato dalla NA (persona 3, distinta dalla RA),

C: e il cui contenuto   un 'beneficio' (ti sto citando; che significa?) a
il registrante finale (persona 4),

D: il quale con la LAR dichiara di 'accettare' (ti sto citando) il beneficio.

capisco bene?

>
>Nell'esempio fatto, non si tratta quindi di una "arbitraria sottrazione"
da parte della RA del dominio, ma di una modifica delle regole di naming
che incide sul contratto - seppur estinguendolo - in virtu' dell'espresso
richiamo che alle >regole di naming e' fatto nel contratto utente / RA.

allora esiste un contratto utente/RA?

>In altre parole, si tratta di un richiamo dinamico, nel senso che le
parti, al momento dell'assegnazione del nome a dominio, sono d'accordo a
che il rapporto sia regolato dalle regole si naming non solo vigenti, ma
che saranno modificate e/o introdotte in futuro. E l'assegnatario, quale
terzo beneficiario del contratto RA / maintainer, si trova nella >stessa
posizione.

o non esiste?


..................
thks
m.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe