sempre SMTP... DUBBI...

Gian Carlo Ariosto ariosto a WINCOM.IT
Ven 18 Ott 2002 20:20:11 CEST


At 19.38 18/10/02 +0200, Massimo Grillo wrote:

>a proposito di SMTP ... un caso curioso e un simpatico quiz:
>
>
>situazione:
>
>-          gli account di posta del dominio xxx.it (gestito dall'isp x con
>il server x ) non riescono  a spedire posta solo agli account del dominio
>zzz.it  (gestito dall'isp za con il server za ); o meglio spediscono i
>messaggi che vengono inviati dal server e non ricevono nessun errore ma
>gli account del dominio zzz.it (destinatari) non ricevono nulla.
>
>-          sia gli account del dominio xxx.it che quelli del dominio
>zzz.it  per il resto del mondo funzionano perfettamente (invio e ricezione
>messaggi)
>
>-          gli account del dominio xxx.it spediscono regolarmente messaggi
>al dominio aaa.it (gestito dall'isp za con il server za )
>
>-          gli account del dominio zzz.it che per la spedizione dei
>messaggi utilizzano il server c dell’isp c spediscono regolarmente
>messaggi al dominio xxx.it che li riceve regolarmente
>
>
>
>quiz:
>
>
>
>- chi sa dirmi cosa succede?


Per caso, il dominio zzz.it era in passato gestito da qualcun altro, magari
proprio dall'isp x?

A me è capitato un caso simile: il dominio non era stato cancellato dal
server di posta del vecchio provider-maintainer, e quindi i clienti dello
stesso isp che scrivevano a quel dominio non ottenevano messaggi di errore,
ma la posta non veniva recapitata, perchè il server SMTP, avendo quel
dominio tra i "suoi", non andava a controllare il campo MX, e trasferiva la
posta a caselle... morte.

En passant, una nota sugli antivirus centralizzati: ho saputo che il
sistema antivirus di un grosso ISP italiano NON controllava le e-mail
inviate da un utente ad un altro utente dello stesso dominio (non so se
controllasse almeno quelle inviate ad un utente di un altro dominio gestito
dallo stesso server, ma temo proprio di no): risultato, un utente che ha
"beccato" un virus da un'altra casella di posta, ma aveva come mittente
predefinito la casella di posta "protetta" e in agenda un sacco di e-mail
dello stesso dominio, ha diffuso tranquillamente il virus, senza alcun
controllo da parte del server. Bella sicurezza...



Cordiali saluti.
Gian Carlo Ariosto

  /*\  .. . . . . . . . . . . . .
  \ / . ASCII Ribbon Campaign .
   X .- NO HTML/RTF in e-mail .
  / \ .- NO Word docs in e-mail.
/   \ .. . . . . . . . . . . . .



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe