sempre SMTP... DUBBI...

Massimo Grillo grillo a HORUS.IT
Sab 19 Ott 2002 11:20:37 CEST


Grazie intanto per la risposta.

Purtroppo (in questo caso sarebbe stata una situazione di routine alla quale
molti isp - tra cui i più grandi - ci hanno abituato e in tal caso per
risolverla mi permetto di dare un consiglio a tutti i colleghi: contattate i
gentilissimi dello staff RA - sviolinata :-) - che in modo rapido risolvono
la situazione sollecitando i ritardatari o i poco attenti) sia il dominio
zzz.it che xxx.it  sono sempre stati gestiti dallo stesso isp fin dal primo
vagito ed ormai è da anni che vivono beatamente tranne che per questo
"strano problema" che si verifica da circa 15 giorni (e nessuno degli isp a
detta loro ha cambiato modificato impostazioni o effettuato aggiornamenti).

Altra precisazione, anche se penso sia comunque chiaro dalla mia precedente,
altri domini xnn.it (gestiti dall'isp x sul server x) spediscono e ricevono
regolarmente posta con il dominio zzz.it

.. che dire di tutto questo ?? sembra inverosimile ma vi assicuro che è un
caso reale al quale vorrei porre un rimedio per fornire un'aiuto o una
soluzione da applicare in altri casi analoghi qualora si dovessero
verificare (e penso che già ce ne siano, ma oggettivamente o per pigrizia o
per difficoltà di chiarezza o complessità di gestione sono soffocati o non
emergono) che non è certo quello di cambiare isp senza cognizione di causa
su quello che sta accadendo (e poi chi è il colpevole consapevole o
inconsapevole della situazione?).

per coinvolgere anche gli amici avvocati come la mettiamo con questi postini
che consegnano o non consegnano la posta, la riservatezza dei messaggi, chi
regola le dispute e con che principio, come l'isp si difende e se può farlo?

Grazie nuovamente

Massimo Grillo



----- Original Message -----
From: "Gian Carlo Ariosto" <ariosto a wincom.it>
To: "Massimo Grillo" <grillo a HORUS.IT>; <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Friday, October 18, 2002 8:20 PM
Subject: Re: sempre SMTP... DUBBI...


> At 19.38 18/10/02 +0200, Massimo Grillo wrote:
>
> >a proposito di SMTP ... un caso curioso e un simpatico quiz:
> >
> >
> >situazione:
> >
> >-          gli account di posta del dominio xxx.it (gestito dall'isp x
con
> >il server x ) non riescono  a spedire posta solo agli account del dominio
> >zzz.it  (gestito dall'isp za con il server za ); o meglio spediscono i
> >messaggi che vengono inviati dal server e non ricevono nessun errore ma
> >gli account del dominio zzz.it (destinatari) non ricevono nulla.
> >
> >-          sia gli account del dominio xxx.it che quelli del dominio
> >zzz.it  per il resto del mondo funzionano perfettamente (invio e
ricezione
> >messaggi)
> >
> >-          gli account del dominio xxx.it spediscono regolarmente
messaggi
> >al dominio aaa.it (gestito dall'isp za con il server za )
> >
> >-          gli account del dominio zzz.it che per la spedizione dei
> >messaggi utilizzano il server c dell'isp c spediscono regolarmente
> >messaggi al dominio xxx.it che li riceve regolarmente
> >
> >
> >
> >quiz:
> >
> >
> >
> >- chi sa dirmi cosa succede?
>
>
> Per caso, il dominio zzz.it era in passato gestito da qualcun altro,
magari
> proprio dall'isp x?
>
> A me è capitato un caso simile: il dominio non era stato cancellato dal
> server di posta del vecchio provider-maintainer, e quindi i clienti dello
> stesso isp che scrivevano a quel dominio non ottenevano messaggi di
errore,
> ma la posta non veniva recapitata, perchè il server SMTP, avendo quel
> dominio tra i "suoi", non andava a controllare il campo MX, e trasferiva
la
> posta a caselle... morte.
>
> En passant, una nota sugli antivirus centralizzati: ho saputo che il
> sistema antivirus di un grosso ISP italiano NON controllava le e-mail
> inviate da un utente ad un altro utente dello stesso dominio (non so se
> controllasse almeno quelle inviate ad un utente di un altro dominio
gestito
> dallo stesso server, ma temo proprio di no): risultato, un utente che ha
> "beccato" un virus da un'altra casella di posta, ma aveva come mittente
> predefinito la casella di posta "protetta" e in agenda un sacco di e-mail
> dello stesso dominio, ha diffuso tranquillamente il virus, senza alcun
> controllo da parte del server. Bella sicurezza...
>
>
>
> Cordiali saluti.
> Gian Carlo Ariosto
>
>   /*\  .. . . . . . . . . . . . .
>   \ / . ASCII Ribbon Campaign .
>    X .- NO HTML/RTF in e-mail .
>   / \ .- NO Word docs in e-mail.
> /   \ .. . . . . . . . . . . . .
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe