sempre SMTP... DUBBI...

Massimo Grillo grillo a HORUS.IT
Mar 22 Ott 2002 10:05:04 CEST


quindi questo vuol dire che la privacy è una parola di poco senso .... ma a proposito di LAR il punto (f) che recita :
"di garantire la raggiungibilità via E-mail di tutte le persone indicate nel 
tag "postmaster" del modulo di registrazione del dominio visto che esse saranno inserite dalla R.A. nella mailing list dei postmaster italiani; " 
in questo caso se le e-mail non sono raggiungibili inspiegabilmente? e poi non mi sembra così riduttivo il controllo e la gestione della posta elettronica, non dovrebbe essere assimilata a quella della posta tradizionale in termini legali di tutela? non si tratta sempre di corrispondenza? e in tal caso chi deve fare e cosa in caso di dispute? non è forse meglio cercare di capire come gestire in modo ottimale e più sicuro la posta elettronica con i conseguenti risultati di migliorarne l'efficienza?
certo capisco e ne intuisco le difficoltà ma possibile che non si possa fare nulla in tal senso? (si lo so forse o quasi sicuramente non è compito della NA)
grazie
massimo grillo






----- Original Message ----- 
  From: enzoviscuso a tin.it 
  To: ita-pe a NIC.IT 
  Sent: Monday, October 21, 2002 6:26 PM
  Subject: Re: sempre SMTP... DUBBI...


  Sapessi quanti problemi con gli SMTP, soprattutto nei domini che cambiano server!
  Ho avuto (e ce l'ho ancora) problemi con deleghe non rimosse, forse il problema e' proprio quello.
  Un grosso problema con i .it e' che se il precedente ISP che non ha rimosso le deleghe 
  utilizzava dns2 a nic.it, e quello  nuovo utilizza dns3 a nic.it, i problemi si propagano fino ai root-dns!!

  Poi si pone il problema della privacy.
  Se il postino mette nella mia cassetta della posta una lettera di qualcun'altro, non la apro di sicuro.
  Ma quando mi trovo nella mia casella una e-mail, solo quando la ho letta capisco che non era per me.
  A parte che ci pensano i virus a spedirci documenti altrui, spesso riservati.

  La migliore mi e' successa proprio oggi: una ragazza che mi confessa sue esperienza intime,
  dicendo poi testualmente "adesso queste cose le sappiamo solo io e te"
  Solo alla fine ho capito che non era per me; e' un indirizzo di un dominio da me rilevato un anno fa
  e che magari prima apparteneva a qualcun'altro.
  Cosa faccio?
  La avviso che ha postato alla persona sbagliata? magari si suicida.
  Faccio finta di nulla? allora insiste a scrivermi.
  Genero un finto messaggio di rifiuto del server? Poco corretto, ma cosi' la giovane fanciulla sta tranquilla?
  Ne approfitto delle notizie venute in mia conoscenza per circuire la fanciulla (se avessi vent'anni di meno)?

  Comunque l'anno scorso mi era successo un caso del genere:
  Ho scoperto che sul server dove avevo in hosting un dominio, tutti i messaggi diretti ad indirizzi 
  inesistenti di domini  ospitati da quell'smtp, andavano a finire  in una mia casella di posta
  (probabilmente perche' era la prima in ordine alfabetico).
  Poiche' non utilizzavo mai quell'indirizzo di posta, quando sono andato a scaricarmi la posta
  per scrupolo, ho trovato 500 Mb di roba.
  Solo dopo avere letto un po' di messaggi ho realizzato che non era roba mia; anche perche', invece, parecchi 
  messaggi erano davvero per me, di altri miei domini.

  Comunque ho imparato a mie spese che la privacy nella posta elettronica non esiste.
  Fatto sta che io, se mi loggo come root, posso leggere tutta la posta giacente sul mio SMTP e non ancora prelevata.
  Per evitare tentazioni e sospetti (e per lasciare una porta aperta in meno sul server)  io non do' servizio di POP3 ai miei (pochi) utenti, 
  ma faccio quasi solo forwarding su altri indirizzi.

  Enzo Viscuso.





-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20021022/4ab3c2d1/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe