LAR

Raimondo Bruschi raimondo a BRUSCHI.COM
Mar 22 Ott 2002 17:19:42 CEST


At 15.24 22/10/2002 Tuesday +0200, you wrote:
>Qualcuno pu˛ spiegarmi per quale motivo quando acquisto un'autovettura e
>quindi richiedo alla motorizzazione un numero di targa, non devo firmare
>nessuna lettera assunzione di responsabilitÓ ?

Alle persone extracomunitarie chiedono di far vedere la patente e persino
il tagliando assicurativo pagato, prima di consegnargli la macchina gia'
pagata in contanti

A me e a te non li chiedono, non perche' abbiamo il colore delle pelle
diverso, ma perche' siamo conosci delle regole o sappiamo cio' che dobbaimo
fare dopo aver comprato un auto o dei problemi connessi di gestione.

Per quello che mi riguarda, so quando cambio una mail o un dns o do dei
riferimenti cosa sto facendo su un dominio, i nostri utenti usano le pass
di verisign o danno l'ok a registro europa o come se chiama, con
l'ateggaimento di una vergine che entra in una sauna turca...ecc nel caso
dei .com

Nel caso degli IT per lo meno si vede in giro + chiarezza, sara' la rottura
o "noia" della carta da scrivere e firmare. Anche se capita qualche
spostamento con firma falsa o cliente incosapevole o qualche dominio che e'
intestato al provider...

>Forse perchŔ esistono norme (leggi, regolamenti e altro) che prescrivono
>che siamo tutti responsabili del nostro operato e se con una vettura, un
>cacciavite o un nome a dominio violiamo una norma, una regola o una
>legge ne paghiamo le conseguenze.

Non e' una questione di norme, anche se in parte contano, ma perche'
abbiamo acquisito una cultura in merito.

Le persone extracomunitarie per le auto spesso no.
Non per una questione razziale ma di cultura e conoscenza che acquisiscono
nel tempo.

Preciso che non ho nulla con le persone di colore, vivo in uno dei paesi
con la + alta percentuale di etnie diverse, ne sono orgoglioso godendo il
vantaggio di capire e vedere quali siano gli aspetti pratici che ci
attenderanno in un prossimo futuro.
L'esempio citato e' triste ma reale...e non e' assolutamente da condannare.

Purtroppo quando le autovetture si rompono le abbandonano per strada, stile
deserto, e' un problema di cultura, non di preconcetti o altro. Come i
domini .com,  li trovi li abbandonati alla deriva, inamovibili, spesso non
piu' di nessuno o con nessuna risposta. Auto abbandonate lungo la strada.

Se considero gli utenti italiani di internet alla stegua delle persone di
colore nei confronti delle problematiche autovetture, la risposta e' SI
SI nel 90% dai 40 anni in su, 70% nel range 20-40 anni, 20 % per under 20 anni.

Per coerenza, per assurdo, per rendere l'idea estremizzando relativamente
alla conoscenza culturale e conspevolezza di cio' che stiano facendo
qualora richiedano in assegnazione un dominio:

Leverei a titolo sperimentale la LAR nei nuovi domini jr.it e me ne
sbatterei della minore eta.

Se la cosa genera casino sopprimo o congelo il jr.it fra sei mesi


>"A che serve la LAR ?"

A far capire a qualcuno che ti dice "si occupi di tutto lei" , cosa sta
facendo o almeno a mostrargli che ha firmato qualcosa, che hai mandato ad
un terzo.

>Fatto ci˛ converrete con me che Ŕ da abolire, se non altro per la sua
>pericolositÓ.

No il contrario per la serieta' che ne esprime, in un modo solo virtuale e
caotico, stracolmo di bufale.

>La LAR Ŕ come un salvagente che non galleggia, fino a quando la barca
>non affonda ha una funzione di monito, informazione ed estetica. Ma in
>caso di naufragio, beati coloro che hanno salvagenti veri....

traduci...
diversamente potrei citarti: "se vuoi navigare comprati una barca"

Distinti Saluti
--
Ancara.net - Casella Postale 601 Succursale 18 BS - 25125 Brescia BS
Tel +39.30.2477891 Diretto +39.30.224015 Cell. +39.335.5282887
Fax Cell. +39.335.5071251 Fax +39.30.220257 Fax to E-mail +39.30.95831155
First AID - Assistenza 24h/7d +39.335.5688390
http://www.ancara.net ANCARA-MNT IT mailto:info a ancara.net
  ICQ UIN 17858453



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe