Chi controlla gli Enti Conduttori?

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Mer 23 Ott 2002 09:41:03 CEST


>Perchè Vi metto al corrente Map OROBLU.it:
>
>Reputo doveroso da parte della Naming , e obbligo del suo Presidente,
> controllare il comportamento degli Enti Conduttori e dei Saggi.

per la seconda parte, faccio notare che tutte le PDR hanno il loro
inizio e termine inviate in Cc: all'indirizzo della Presidenza NA,
e quindi visibili da Presidente, Vice (si`, dopo avere letto i problemi
ocn la decisione Valda mi sono messo a leggere tutte le nuove PDR), e
CE.
Per la prima parte, non ritengo *doveroso* che la NA in genere controlli,
anche se naturalmente ne ha il pieno diritto. Ma forse il signor
Oroblu controlla *tutto* quello che accade in parlamento: nel caso,
complimenti per il tempo che ha a disposizione.
In generale, qui non stiamo parlando di "controllo", in realta`, ma
di "harassing", visto che ne stiamo parlando DURANTE la discussione,
con la possibilita` niente affatto teorica di influenzare il saggio
(che spero si astenga dal leggere tutte le discussioni in lista al
riguardo).

>In pratica la soc.CSP spa incarica e paga la crdd

Precisamente come e` stato definito nelle PDR. La metafora
legale non ha senso: se la PDR decide la riassegnazione, il signor
Oroblu ha sempre il diritto di andare per le vie legali, dove
potra` farsi anche pagare le spese precedenti, una volta che il
collegio "non prevenuto" gli dara` ragione. Ergo, il giudizio
della magistratura e` sempre permesso!

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe