LAR

Andrea Mazzucchi jesus a NEXUS.IT
Mer 23 Ott 2002 18:19:24 CEST


>  >
>>  Ciņ non č esatto: ho appena acquistato un'autovettura, e per poterla
>>  immatricolare ho dovuto firmare un'autocertificazione.
>
>In cui dichiaravi di assumerti ogni responsabilitą per eventi collegati
>alla guida del veicolo e di riconoscere il Codice della Strada ?
>>
>
>>  Firmando la LAR, ad esempio, ci si impegna a rispettare le regole di
>>  Netiquette, che di per sč non avrebbero valore: in teoria, ad uno
>>  spammer
>>  firmatario della LAR si potrebbe revocare il nome a dominio, senza la
>>  LAR no.
>>
>
>Quanti domini sono stati revocati per spam in Italia ?
>Quanti per cybersquatting ?
>Quanti per violazione delle norme di naming ?
>Insomma, quantifichiamo l'utilitą della LAR da questo punto di vista.
>
>(Hint: La risposta a queste domande č un numero introdotto dalgi Arabi e
>che tra l0altro ha dato il nome allo zefiro, un'alito di vento, un nulla).
>
>Paolo Zangheri

Proviamo a fare un altro conto: quante MAP ci sono state, in virtu'
dell'accettazione integrale delle regole di naming che la LAR
comporta?
Qual'e' attualmente l'incidenza del cybesquatting nello spazio dei
domini registrati sotto .it? Quale e' stato l'impatto dell'attuale
formulazione nello scoraggiare azioni di accaparramento ?

Ho letto varie considerazioni nei messaggi precedenti che non
condivido ma che rispetto. Vorrei pero' pregare tutti di evitare di
disquisire su metafore e similitudini perdendo di vista l'attuale
inquadramento della LAR dal punto di vista contrattuale. La lettera
e' il collante che tiene insieme le regole di naming e la
registrazione del dominio, ovviamente ANCHE precisando la
responsabilita' del soggetto che riceve il dominio in assegnazione.
Se troviamo un modo interessante e piu' rapido di vincolare
l'assegnatario di un dominio alle regole di naming e alla propria
responsabilita' nell'uso del dominio parliamone...

Poi vorrei cortesemente pregare di non portare piu' a paragone
NetsOl/Verisign, il TLD .com et similia: si tratta di realta' che
personalmente reputo funzionare piuttosto male, e comunque su uno
standard qualitativo sicuramente inferiore a quello italiano, e
comunque governati da situazioni di diritto estremamente lontane
dalle nostre. Stesso discorso per il Regno Unito e per qualsiasi
altro posto dove, diversamente rispetto a noi, vi e' un diritto
consuetudinario.

Concludo con una osservazione, che riflette una mia personale
opinione: chi segue l'attivita' del CE sa che si sta cercando di
affrontare il problema dello spam. Io non so dire se sara' possibile
trovare una soluzione soddisfacente e non e' questa la sede per
dissertare dei problemi che stiamo cercando di risolvere. Quello che
pero' va detto e' che senza la lettera AR, tout cour, senza che vi
sia alcun valido sostituto a quell'impegno, le cose diventerebbero
ancora piu' ardue...

Ciao a tutti

--
------------------------------------
Andrea Mazzucchi
Nexus srl
Via F.Cesi, 21
00193 ROMA - Italia

tel. (+39-06) 3225026
fax. (+39-06) 3202346
http://www.nexus.it/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe