LAR

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Gio 24 Ott 2002 19:26:31 CEST


On 24 Oct 2002 at 13:16, g.navarrini a galactica.it wrote:
> ----- Original Message -----
> From: "Alessandro Nosenzo" <nosenzo a IDEA.IT>
> To: <iTA-PE a NIC.IT>
> Sent: Thursday, October 24, 2002 11:06 AM
> Subject: Re: LAR
>
>
> > Sei proprio sicuro che il fax valga come prova documentale? Io ti
> > dico di no e lo stesso dicono i giudici non corrotti di questo Paese
> > cosi' come del resto dice lo stesso articolo da te citato. Che mi
> > dici invece delle clausole vessatorie. Sorvoliamo che e' meglio. La
> > LAR non ha alcun valore legale e'  solo un pezzo di carta inutile.
>
>
> ATTENZIONE
> rispondo esclusivamente per completezza di informazione. mi scuso con
> alessia ambrosini per la trasgressione ai suoi diktat ;-) e le chiedo
> gentilmente di trascurare questo messaggio ai fini del suo lavoro di
> riordino del materiale.

Non ho capito il diktat ma non lo ascolto specialmente se posto da
una donna.

> per la piena efficacia (di prova documentale) del fax, si vedano,
> senza pretese di completezza le seguenti pronunce:
>
> "Fra le riproduzioni meccaniche indicate, con elencazione meramente
> esemplificativa, dall'art. 2712 c. c., le quali formano piena prova
> dei fatti o delle cose rappresentati, se colui contro il quale sono
> prodotte non ne disconosce la conformitą ai fatti o alle cose
> medesimi, rientra anche la riproduzione di un atto mediante il
> servizio <telefax>, che costituisce un sistema di posta elettronica
> volto ad accelerare il trasferimento della corrispondenza mediante la
> riproduzione a distanza (con l'utilizzazione di reti telefoniche e
> terminali fac-simile) del contenuto di documenti" (Cass. civ.,
> Sez.lav., 13/02/1989, n.886)

Insomma il FAX non vale nulla se non viene riconosciuto dal mittente
su questo concordiamo e lo stiamo ripetendo da un bel po' di
messaggi. Ergo la LAR che appunto baserebbe la sua presunta validita'
nei confronti del firmatario lo slega dal presunto obbligo
semplicemente disconoscendo il fax.
Invece sai bene che le clausole vessatorie richiedono la doppia firma
e nel caso di utenti consumatori (cioe' la maggioranza di quelli che
firmano una LAR) non vale manco con la doppia firma.
Cambiamo il codice civile italiano ed aggiungiamo un bel articolo ter
o quarter dal titolo "LAR" poi deroghiamo alle direttive UE sulla
tutela dei consumatori e cosi' infine la LAR, se presentata in
orginale avra' un minimo di valore. Nel frattempo pero' perche' non
la mandiamo in pensione considerato che NON vale nulla.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe