R: rischiamo all'ordine...

Ruggiero Chiarazzo ruggiero.chiarazzo a TIN.IT
Ven 25 Ott 2002 17:11:40 CEST


-----Messaggio originale-----
Da: Paolo Zangheri <paolo.zangheri a altair.it>
A: ita-pe a NIC.IT <ita-pe a NIC.IT>
Data: giovedì 24 ottobre 2002 14.27
Oggetto: Re: rischiamo all'ordine...


>Nel ringraziare Alessia Ambrosini per la preziosa opera di
>sollecitazione e sintesi del dibattito (a proposito, non dovrebbero
>essere questi compiti della presidenza?) gradirei segnalare quella che a
>mio parere è una delle tante anomalie del nostro sistema.
>
>In quanto membri della NA non abbiamo la più pallida idea delle
>dimensioni dei fenomeni a cui saremmo achiamati a dare risposte.
>Non abbiamo mai avuto accesso a numeri, statistiche, analisi o altro
>materiale dalla minima valenza scientifica che descrivano la fisiologia
>e patologia del ccTLD .it.
>Ragioniamo per sentito dire, per aneddoti, per supposizioni...
>
>Non sarebbe opportuno (a mio parere necessario e mandatorio) che la NA
>avesse accesso a tali numeri ? Non sarebbe auspicabile che la RA
>presentasse una relazione mensile circa lo stato di salute del ccTLD, e
>quindi gli effetti delle nostre regole, passate, presenti o future ?
>
>Rileggendo l'intero thread circa la LAR mi sono accorto che non è
>presente un solo dato oggettivo. E' mai possibile lavorare in queste
>condizioni ?
>
>Qualora questa mia sensazione sia condivisa da altri sarà necessario
>inoltrare una formale proposta al CE, oppure qualcuno "colà dove si
>puote" vuol farsene carico ?
>
>Paolo Zangheri

----------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------

Credo che tale osservazione sia da prendere seriamente in considerazione.
Mi auguro che non resti lettera morta.

Ruggiero Chiarazzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe