Firme digitali?

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Sab 26 Ott 2002 08:06:18 CEST


Scusa ma il primo punto e' lapalissiano, quello che intendevo io e'
che fra premere per una rapida definizione di una firma digitale
interoperabile e consentire alla RA - se vuole - di offrire una
ulteriore opportunita'(come gli abbiamo offerto l'arbitrato), la
seconda strada mi sembra piu' facilmente percorribile e
caldeggiabile, anche perche' non saprei valutare i limiti geografici
dell'interoperabilita' delle firme e noi dobbiamo consentire la
registrazione dei domini a tutti i soggetti della Comunita' Europea.
Ciao
EG

At 8:57 +0000 25-10-2002, Maurizio Codogno wrote:
>scusa, probabilmente non riusciamo a capirci.
>Il mio concetto si puo` sintetizzare cosi`:
>- se esistesse una firma digitale "globale", questa avrebbe forza
>di legge, quindi la RA non dovrebbe nemmeno contemplarla
>esplicitamente. Pero` noi non possiamo farci nulla.
>- la RA puo` definire una firma digitale, e noi possiamo premere
>sulla RA per convincerla a farlo. Pero` questo non puo` essere
>un obbligo *per il cliente*, ma solo una sua opportunita`
>ulteriore.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe