LAR: proposta Ariosto/Bruschi/Andreatta/Giunchi

Tullio Andreatta tullio a LOGICOM.IT
Lun 28 Ott 2002 14:26:45 CET


Accogliendo la sollecitazione di Alessia Ambrosini nel "documento vers 1.0",
presento una nuova proposta, scaturita da una cena in cui ci siamo incontrati
io, Giancarlo Ariosto, Giorgio Giunchi e Raimondo Bruschi, e a cui ha fatto
seguito un po' di traffico e-mail.
Ecco di seguito la "proposta Ariosto/Bruschi/Andreatta/Giunchi".

VANTAGGI

La proposta permette:
- di mantenere, ai maintainer che lo vogliono, l'operativita' attuale;
- di consentire ai maintainer l'invio del solo modulo elettronico,
  firmato digitalmente, contenente i dati della LAR;
- di permettere ai maintainer una transizione morbida tra i due
  metodi, ed al limite la coesistenza di entrambi i metodi;
- di consentire a RA una riduzione delle parti della procedura di
  registrazione non automatizzabili;
- di creare un canale di contatto diretto tra RA e assegnatari.

PUNTI DELLA PROPOSTA E CONSIDERAZIONI

1) MODIFICHE DEL CONTRATTO RA-MAINTAINER
  La RA introduce nel contratto RA-MNT delle clausole che:

   a) consentano la conservazione della LAR da parte del maintainer,

  E INOLTRE

   b) rendano possibile per il maintainer di racchiudere le clausole
      della LAR all'interno del proprio contratto con il cliente
      (ad esempio con un paragrafo "Dichiarazione di Assunzione di
      Responsabilita'"), qualora si sia ottemperato a specifiche clausole
      di redazione del contratto, ed eventualmente richiedendo che tali
      clausole debbano essere approvate dal cliente mediante l'apposizione
      di una firma specifica.

  In generale, il contratto RA-MNT dovrebbe contenere anche le norme di
  comportamento che garantiscano a RA l'affidabilita' del maintainer e
  consentano di rescindere il contratto qualora tale comportamento vada
  a minare il rapporto di fiducia indispensabile per il proseguimento
  del rapporto.

2) MODIFICHE DELLE PROCEDURE DI REGISTRAZIONE E DEL MODULO ELETTRONICO
  Al modulo elettronico viene aggiunto un campo obbligatorio
  'lar-archived-by: (RA | MNT)' e un insieme di campi contenenti tutte
  le informazioni attualmente sulla LAR.

  Nel caso in cui 'lar-archived-by: RA', la procedura di registrazione
  resta sostanzialmente la stessa di adesso; i campi aggiuntivi con le
  informazioni che attualmente vengono scritti sulla LAR possono essere
  omessi (verranno presumibilmente compilati/corretti dagli operatori
  RA che censiscono la LAR arrivata via fax o via posta tradizionale).

  Nel caso in cui 'lar-archived-by: MNT', il modulo deve pervenire
  a RA firmato digitalmente con la firma autorizzata del maintainer; i
  campi aggiuntivi contenenti le "informazioni LAR" divengono obbligatori.

  Il vantaggio del nuovo metodo e' che la RA, alla fine delle verifiche
  sul modulo elettronico, e' in grado di registrare immediatamente il
  nuovo dominio.

3) MANTENIMENTO DELL'OPERATIVITA' ATTUALE
  Il maintainer puo' inviare moduli sia 'lar-archived-by: MNT' firmati
  digitalmente, sia moduli 'lar-archived-by: RA' firmati, sia moduli
  'lar-archived-by: RA' non firmati come fa adesso.
  Ogni dominio fa storia a se': ad esempio, il maintainer potrebbe
  inviare moduli 'lar-archived-by: MNT' per i propri clienti che segue
  direttamente e continuare a mandare moduli 'lar-archived-by: RA' per
  i clienti dei suoi rivenditori / sub-provider, magari perche' questi
  ultimi non hanno modificato convenientemente i loro contratti; oppure
  mandare la LAR per i contratti "Economy" e gestire il cartaceo in
  proprio per i contratti "Elite", garantendo tempi di registrazione
  minori ...

  Inviando moduli 'lar-archived-by: RA', il maintainer ovviamente
  e' consapevole che la registrazione avverra' con tempi piu' lunghi
  e incerti rispetto alla procedura 'lar-archived-by: MNT'.
  Di contro, il maintainer che trattiene il contratto/LAR presso di
  se' si assume la responsabilita' di conservarlo - ma tanto e' risaputo
  che deve gia' conservare il contratto con il suo cliente, se vuole
  che il cliente poi lo paghi, per cui la differenza di responsabilita'
  e' minima ...

4) CAMBIO PROVIDER
  Il maintainer che subentra ad un altro dopo il cambio provider puo'
  inviare un modulo 'lar-archived-by: MNT' e preoccuparsi di far
  firmare al nuovo cliente semplicemente il contratto con le clausole
  opportune, oppure puo' far firmare una ulteriore LAR al cliente e
  farla pervenire a RA insieme al modulo 'lar-archived-by: RA'.

5) "CERTIFICATO DI ASSEGNAZIONE" E LETTERA PER GLI ASSEGNATARI
  Ad ogni registrazione la RA invia all'organizzazione che ha registrato
  il nome a dominio, per posta ordinaria, un "Certificato di assegnazione
  in uso" del nome a dominio in oggetto, riportante i dati salienti di
  registrazione (nome a dominio, organizzazione assegnataria, admin-c,
  tech-c e attuale maintainer), i richiami alle regole che disciplinano
  l'assegnazione del nome a dominio, le clausole di utilizzo, ecc..
  In occasione del rinnovo e di tutte le variazioni sui dati (in pratica
  di tutte le operazioni che comportano - o comporteranno - un nuovo
  pagamento) la RA invia, sempre per posta ordinaria, una lettera
  contenente la descrizione delle variazioni intervenute e, ove
  necessario, un nuovo "Certificato di assegnazione in uso" aggiornato.
  La lettera puo' essere usata anche per comunicare le variazioni alle
  regole, le nuove iniziative (firma digitale, ecc ...), ricchi premi e
  cotillon ...

  La lettera e il certificato consentono a RA di RIBADIRE I DIRITTI E I
  DOVERI DELL'ASSEGNATARIO DEL NOME A DOMINIO. Inoltre, la lettera ricorda
  all'assegnatario i dati con i quali risulta registrato e lo sollecita a
  farli correggere se variati. Infine, la lettera puo' essere usata come
  canale di contatto tra RA e assegnatario: ad esempio, la RA potrebbe
  mettere in piedi una Certification Authority e consigliare all'assegnatario
  l'uso di una sua firma digitale (distribuibile tramite i maintainer).



--
Tullio Andreatta Logicom S.r.l. (Gruppo Finmatica) http://www.logicom.it/
Sede operativa: Via Vergnano, 2 - I-25100 Brescia ITALY

Disclaimer: "Please treat this email message in a reasonable way, or we
    might get angry" ( http://www.goldmark.org/jeff/stupid-disclaimers )



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe