riposte in lista di mex privati

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Lun 2 Set 2002 13:49:34 CEST


On 31 Aug 2002 at 11:07, Vincenzo Belloli wrote:
> ----- Original Message -----
> From: "Francesco ORLANDO" <tech a rcart.com>
> To: "Assembly of the Italian Naming Authority" <ITA-PE a NIC.IT>
> Sent: Saturday, August 31, 2002 5:01 AM
> Subject: Re: Re: riposte in lista di mex privati
> > Caro Alessandro,
> > ----- Original Message -----
> > From: "Alessandro Nosenzo" <nosenzo a IDEA.IT>
> > To: <ITA-PE a NIC.IT>
> > Sent: Friday, August 30, 2002 6:30 PM
> > Subject: Re: riposte in lista di mex privati
> [...]
> > |
> > | Perche' se un messaggio ti viene inviato in privato non sei
> > | autorizzato a divulgarlo senza il preventivo consenso dell'autore.
> >
> > quanto hai scritto e' sacrosanto!!!!
> >
> > "SE UN MESSAGGIO TI VIENE INVIATO IN PRIVATO
> > NON SEI AUTORIZZATO A DIVULGARLO SENZA
> > IL ****PREVENTIVO CONSENSO**** DELL'AUTORE"
> Per farla breve, informo tutti che d'ora in avanti non voglio piu'
> ricevere email private dai componenti di questa lista relativamente ad
> argomenti oggetto di discussione nella lista stessa. Qualora qualcuno
> lo facesse, sappia fin d'ora che effettuando tale spedizione
> implicitamente mi autorizza a divulgarla in lista. Se qualcuno non
> vuole rischiare, non scrivetemi piu'. Questo perche' ritengo che
> partecipando ad una lista, osservazioni ed aggiunte a discussioni su
> argomenti che si stanno trattando in lista devono essere visti da
> tutti, altrimenti partecipare alla lista solo per farsi una opinione e
> comunicarla ad una persona non serve a nulla.
> Comunque ora lo sapete tutti.

Vedi il problema non sta tanto nelle leggi o leggine o peggio nelle
spesso folli interpretazioni date alle leggi da avvocati e giudici,
ma nel semplice concetto che tu sei libero di fare quello che vuoi
fino al punto che il tuo comportamento non viola la liberta' altrui.
Credo ti sia chiaro che quello che hai fatto (divulgare messaggi
privati in lista) non sia lecito e neppure rispettoso degli altri, ma
il testo di questo tuo ultimo messaggio, che si puo' riassumere
"continuero' a violare la legge e a non rispettare gli altri, siete
avvisati" mi fa fortemente dubitare della tua sanita' mentale.

> > ed aggiungerei anche che si rischia una denuncia!!!!
> >
> Spero quindi di non dovermi cercare una avvocato....

Te l'ho gia' detto non ti preoccupare invoca l'infermita' mentale e
verrai assolto da ogni accusa.:-))
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe