R: Tecnici, tecnici-avvocati, avvocati-tecnici, avvocati e RFC

Ettore Panella box a STARNET.IT
Mar 10 Set 2002 16:39:01 CEST


l'apostrofo e' un carattere singolo  e la lettera accentata e' anch'essa un
carattere singolo. Per una serie di motivi gia' spiegati alcuni programmi
non leggono in maniera corretta il carattere con l'accento mentre leggono
tranquillamente l'apostrofo, per questo motivo i vecchi utenti (come
purtroppo me) hanno iniziato ad usare il trucco di sostituire il carattere
accentato con la combinazione carattere piu' apostrofo e da  questa
abitudine non si riescono a liberare.


> ho considerato (a caldo e a freddo) con la massima attenzione
> l'osservazione mossa qui sotto riportata ed ho notato una confusione
> (in termini giuridici) di due cose ben distinte tra loro: l'apostrofo e
> l'accento. Qualcuno volenteroso pu˛ forse qui spiegare la differenza ?
>
> PS
>
>
>
> -----Messaggio originale-----
> Da: owner-ita-pe a NIC.IT [mailto:owner-ita-pe a NIC.IT]Per conto di Andrea
> Mazzucchi
> Inviato: lunedý 9 settembre 2002 14.53
> A: Assembly of the Italian Naming Authority
> Oggetto: Tecnici, tecnici-avvocati, avvocati-tecnici, avvocati e RFC
> PrioritÓ: Alta
>
>
> Premetto che non voglio, con questo mi intervento, entrare nel mezzo
> del piu' pittoresco "flame" che mi sia capitato di leggere negli
> ultimi tempi; mi permetto di fare una osservazione squisitamente
> tecnica che prego caldamente di considerare con la massima attenzione:
>
> (...)
>
>>  Avrei suggerito,
>>comunque, ma questo lo dico solo per amore della lingua italiana,
>>uguale cura ed accortezza da parte Sua nell'osservanza delle regole
>>grammaticali (nello specifico, dell'ortografia) che impongono un uso
>>assai limitato e specifico degli apostrofi.
>
>
>>
>>Al di lÓ tale rilievo, passando al tema che tanto appassiona il mio
>
>          ^
>          |
>
>
> Pur condividendo l'amore per la lingua italiana devo notare che,
> purtroppo, le regole ortografiche nella posta elettronica devono
> piegarsi alle esigenze tecniche del mezzo telematico.
> Le lettere accentate nella e-mail sono da evitarsi, poiche' chi ha
> pensato gli standard sui quali si e' basata l'informatica prima e la
> telematica poi aveva, tra gli altri difetti, anche quello di parlare
> inglese.
> L'effetto e' che la codifica standard dei caratteri alfanumerici
> ASCII prevede 127 simboli e non ha modo di comprendere tra essi le
> accentate.
> E meno male che non siamo francesi...
> Sebbene da vari anni il problema della codifica di simboli eccedenti il
> blocco
> numeri-interpunzioni-maiuscole-minuscole-e-quattro-simboli-in-croce sia
> stata affrontata (e, in un certo qual senso anche risolta) non vi e'
> mai la certezza che il nostro corrispondente utilizzi il nostro stesso
> sistema di codifica delle accentate. Mentre e' sicuro che
> condivide con noi la codifica delle lettere dell'alfabeto inglese, dei
> numeri e dei simboli che si trovano sulla tastiera americana.
> Tenere conto di questo fatto e' un po' come avere l'accortezza di non
> andare in televisione sfoggiando una bella cravatta blu davanti ad un
> croma-key.
>
>
> Ciao a tutti
> --
> ------------------------------------
> Andrea Mazzucchi
> Nexus srl
> Via F.Cesi, 21
> 00193 ROMA - Italia
>
> tel. (+39-06) 3225026
> fax. (+39-06) 3202346
> http://www.nexus.it/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe