Errore SMTP 451

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Ven 20 Set 2002 20:05:53 CEST


On 20 Sep 2002 at 19:14, enzoviscuso a tin.it wrote:
> Il provider potrebbe fare il controllo a monte,
> che il dominio di partenza sia corretto (addirittura che sia
> uno di quelli abilitati da lui, secondo il servizio di smtp che
> provvede).

Si l'ho fatto un scriptino cosi' nel 1997 pero' buttava via le email
che non avevano un campo from valido: ho dovuto bloccare lo script
perche' buttare via le email pare non sia bello nei confronti dei
clienti (cretini) che sbagliano.

> Il problema e' il solito:
> non esiste un Ente Mondiale che fa' delle
> regole di Internet che debbano essere accettate obbligatoriamente da
> tutto il mondo (come invece per quelle tecniche, vedi IETF, che bene o
> male sono accettate da tutti, anche da Microsoft). Dal punto di vista
> regolamentare non esiste una Internet, ma tante Internet, una per ogni
> paese. Occorre arrivare ad una gestione tipo quella della navigazione;
> dopotutto, anche noi siamo navigatori.

Le regole non servono e soprattutto ad Internet farebbero solo male.
Se una cosa funziona e' bene se non funziona e' male. Questa e' la
regola.
Chi fa la fame continua a farla anche se i 7 grossi (i grandi sono
un'altra cosa) firmano regole e pariri dove dicono che cio' e' male.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe