Uno squatter che ha guadagnato qualcosa... :-)

Vittorio Bertola vb a BERTOLA.EU.ORG
Mer 27 Ago 2003 17:12:17 CEST


On Wed, 27 Aug 2003 12:09:37 +0200, you wrote:

>Io registro oggi ffkjhfgftghj.it, e spendo (ad esempio) 18 Euro.
>Tra un mese, si fa avanti un tizio, che mi propone di cederglielo a 50 Euro.
>Gli rispondo di no. Il tizio rilancia: 100 Euro. Gli dico ancora di no.
>Per farla breve, quando arriva a 1000 Euro, accetto e glielo cedo: i miei
>18 Euro sono diventati 1000 in un mese (forse manco il traffico di droga
>rende cosi' tanto!).
>Anche se non avessi avuto intenzione di venderlo fin dall'inizio, mi sono
>comportato da cybersquatter. Non sei d'accordo?

No, per nulla. Dal tuo messaggio mi sembra di capire che per te la
colpa che andrebbe punita sarebbe il guadagnare dei soldi. Bene, per
quanto a me interessi difendere soprattutto l'uso non commerciale del
sistema, che e' intrinsecamente il piu' debole, non credo che fare un
buon affare, o guadagnare tanto in poco tempo, sia un reato o vada
vietato... tanto piu' che, come e' stato detto, puoi fare la stessa
identica cosa con qualsiasi altro bene materiale o immateriale; questo
naturalmente purche' la registrazione originaria sia fatta in buona
fede e senza ledere diritti preesistenti di qualcuno (e in questo
ambito la differenza tra "coca-cola" e "adsl" mi sembra evidente).

Se mai, a me preoccupa proprio il fatto che si tenti di estendere
l'applicabilita' delle PDR: di fatto, diventano un meccanismo per cui
nessun titolare di dominio puo' avere la certezza della propria
titolarita'. Una cosa e' punire un numero limitato di casi di evidente
mala fede, un'altra e' cercare di stabilire mediante una procedura
quali fossero le "vere intenzioni" di una registrazione o chi e' "piu'
giusto" che abbia un dato dominio tra i due contendenti, come
purtroppo talvolta hanno fatto certi saggi (mi riferisco piu' che
altro a casi internazionali). In questo modo si entra nel regno della
discrezionalita', o magari, semplicemente, del piu' forte (per cui i
primi ad essere danneggiati sono i piccoli e i no profit). Per questo
meno si interferisce con la regola del primo arrivato e meglio e'.
--
vb.                  [Vittorio Bertola - vb [at] bertola.eu.org]<---
-------------------> http://bertola.eu.org/ <-----------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe