R: Uno squatter che ha guadagnato qualcosa... :-)

Control C master a CHIARI.NET
Gio 28 Ago 2003 23:20:23 CEST


Control C wrote:

> >Per il motivo piu' atavico e selvaggio del mondo, Tonino,
> >perche' non e' TUO: ti e' stato assegnato IN USO, alle
> >condizioni di chi ne mantiene e gestisce il database.

Stefano Cecconi - Aruba.it wrote:

> Allora torniamo 8 passi indietro : non si sta parlando del solo
> cybersquatting, ma di abolire in toto la possibilita' di trasferire la
> proprieta', anzi no scusate, la "assegnazione" di un dominio.

No. Si sta parlando della possibilita' di trasferire *alle condizioni
(contrattualmente accettate) di chi ne mantiene e gestisce il database*.

E si sta parlando di un sistema che permette a te e a me di proporre di
cambiare codeste condizioni. Trovami, fuori Internet, un pari sistema.

> I casi sono due :

Esatto, i casi sono due: vogliamo un sistema !incondizionato! o vogliamo
un testardo sistema a ricerca d' un aspro consenso ?

Pensi che le regole siano in somma un impiccio ?
Hai il Dono della Fede che il dominio d' economia si autoregoli ?
Meglio tirare una riga sotto NA e RA ?

Lo sai chi ci trovi, fuori porta: politici e telco.
Ho sentito dire da qualche parte che anche loro hanno in magazzino
qualche vecchia regola del gioco. E a questo proposito un facile penny,
Stefano Cecconi, se trovi nei motori di ricerca quando dove e chi -e
davanti a chi- ha detto queste parole, che non stonerebbero nemmemo in
una predica inutile liberal di Luigi Einaudi o di Ernesto Rossi:

> ...Come  certo che i prezzi attuali sono ingiusti, lo sono anche quelli
> che sono condizionati dalla limitazione monopolista dei mercati e dallo
> stabilirsi di relazioni politiche che fanno della libera concorrenza una
> parola con un significato unilaterale, libera concorrenza per i
> monopoli, volpi libere contro galline libere ...

Ciao,
Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe