Nuova mozione

Andrea Monti amonti a UNICH.IT
Dom 7 Dic 2003 11:25:04 CET


Salve a tutti,
vorrei aggiungere questa mozione alle altre gia' proposte.
Per le sassate, ci vediamo in assemblea:)
Andrea Monti

Testo mozione


L’Assemblea della Naming Authority Italiana, riunitasi in Pisa il 9 
dicembre 2003, in relazione all’attuale stato dei rapporti con la 
Registration Authority e con gli interlocutori governativi, ha espresso 
le seguenti valutazioni.
Il c.d. “tavolo dei domini” di cui si era discusso in occasione 
dell’ultima assemblea, tenutasi a Roma il 20 maggio 2002, non ha a 
tutt’oggi ancora prodotto alcun documento ufficiale.
Il “memorandum of understanding”, discusso ed approvato dal Comitato 
esecutivo della NA riunitosi il 27 ottobre 2003, impone alla NA di 
riunirsi entro il 31 gennaio 2004, al fine di poter esprimere membri 
del policy board eletti in rappresentanza della LIC.
In considerazione dell’approvazione del nuovo MoU, il CE ha 
espressamente suggerito di tener conto, nella formulazione delle 
candidature per il CE (o Policy Board), “di una pluralità di 
rappresentanza di tutte le componenti della LIC”.
Il Registro ha manifestato la sua volontà, in un prossimo futuro, di 
assorbire al proprio interno il Policy Board che l’odierna assemblea 
dovesse eleggere secondo i suddetti criteri di rappresentanza, purché 
ritenuti congrui dal Registro stesso; ha inoltre espressamente 
affermato che, qualora alla data del 31 gennaio 2004 la NA non dovesse 
ancora avere eletto tale Policy Board, esso non si riterrà più 
vincolato in alcun modo dalle regole di naming emanate dal Comitato 
esecutivo della NA stessa.
Un Comitato esecutivo, eletto secondo le abituali procedure NA, sarebbe 
a questo punto del tutto incompatibile con quel Policy Board auspicato 
dal Comitato esecutivo uscente e dal Registro, principalmente – tra le 
altre – per le seguenti ragioni:
l’elezione del Comitato esecutivo non fornirebbe le richieste garanzie 
di rappresentanza di tutte le principali componenti della LIC che si 
sono occupate di nomi a dominio;
alla luce del MoU approvato dal CE del 27 ottobre 2003, il Comitato 
esecutivo si vedrebbe costretto ad operare in violazione dell’attuale 
statuto della NA, che ne prevede la totale autonomia dalla Registration 
Authority;
l’elezione di un normale CE comporterebbe inevitabilmente, alla 
prossima scadenza del 31 gennaio 2004, la completa perdita di qualsiasi 
potere normativo per la NA.
L’elezione di un Policy Board secondo le raccomandazioni del Registro e 
dello stesso Comitato esecutivo uscente comporterebbe, invece, la 
possibilità per la NA di rimanere un valido punto sia di riferimento 
che di rappresentanza della LIC come sopra identificata, e di esprimere 
di conseguenza il proprio delegato per il Policy Board stesso.
In considerazione di tutto quanto sopra, l’attuale statuto della NA è 
ritenuto assolutamente superato dalla realtà dei fatti ed inidoneo a 
garantire l’ulteriore, efficace sopravvivenza della NA stessa. Si rende 
pertanto necessaria ed indifferibile una radicale riforma dello statuto 
stesso.

Viste e considerate tutte le valutazioni sopra esposte, l’assemblea 
della NA

DELIBERA

di non eleggere il Comitato esecutivo;
di eleggere un Policy Board, secondo i criteri di rappresentanza della 
LIC di cui sopra; tale Policy Board non sarà sottoposto alle attuali 
regole statutarie previste per gli organi NA, ed avrà il compito di 
gestire al meglio la fase di transizione e l’applicazione del MoU 
approvato in data 27 ottobre 2003;
di riunirsi nuovamente entro il __________ per l’adozione delle 
necessarie modifiche statutarie.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe