La nuova onnipotente commissione (era: c'e' bisogno del vostro contributo)

Marco d'Itri md a XN--LZG.LINUX.IT
Ven 19 Dic 2003 19:05:27 CET


On Dec 19, "mntner a interazioni.it" <mntner a INTERAZIONI.IT> wrote:

 >At 19/12/2003 19/12/2003 +0100, you wrote:
 >>On Dec 19, "mntner a interazioni.it" <mntner a INTERAZIONI.IT> wrote:
 >>
 >> >Internet sta diventando un servizio universale, come l'automobile, la
 >> posta
 >>Vuoi fornirci una dimostrazione di questo? Per favore accludi la tua
 >>definizione di "servizio universale", perché sospetto che sia diversa da
 >>quella del resto del mondo.
 >>
 >> >cartacea, il telefono ed il cellulare, ed inevitabilmente non può essere
 >> >considerato come un'associazione privata o un insieme di associazioni
 >> >private.
 >>No? Mi sfugge il salto logico. Perché non ce lo spieghi?
 >
 >Evidentemente non vai oltre le chat ed i driver da scaricare.
In altre parole, non hai argomentazioni e ricorri a un ad hominem per
zittirmi.

 >C'è un mondo che ora lavora e vive quasi esclusivamente su Internet, paga e
 >riceve bonifici, prenotazioni alberghiere, voli aerei, ordinazioni di
 >prodotti, ricerca di informazioni turistiche/tecniche.
Non sequitur.

 >I miei clienti corrieri che prima vivevano sui fax ora hanno spostato il
 >90% del lavoro sulle e-mail.
Non sequitur.

 >>Non so la tua, ma la /mia/ Internet è ancora un insieme di reti private
 >>interconnesse.
 >
 >Anche la rete Telecom è privata, così come quella FastWeb, quella Wind,
 >quella Edisontel, ecc. ma dialogano tra loro (in realtà operano su licenza,
 >ma il paragone è assolutamente lecito) in base a protocolli forzati dalle
 >istituzioni.
Non capisco... sei veramente così ignorante delle basi del funzionamento
di Internet o il tuo è un problema più complesso? Potresti chiarirmi
esattamente quali istituzioni forzano per esempio Fastweb e WIND ad
usare determinati protocolli (quali?)?

 >>Ammesso e non concesso che quanto affermi sia vero, bisogna prima
 >>decidere quali sono questi diritti, e poi eventualmente a chi spetta
 >>tutelarli.
 >
 >Sicuramente esistono, e sicuramente non li tutela questa N.A..
Ma ancora non sappiamo quali sono e chi dovrebbe tutelarli... Tu un'idea
te la sei fatta?

--
ciao, |
Marco | [3694 scuc9C/uUFnic]



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe