morto un papa se ne fa un altro

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Lun 29 Dic 2003 17:12:04 CET


>Raimondo Bruschi:

>l'attuale ita-pe resta in vita fino a giugno di certo
>giusto per gestire la migrazione dei ruoli e riferimenti attuativi
>
>e' come una azienda con il bilancio di chiusura approvato
>ma e' una scatola associativa gia' costituita
>che potrebbe esser riutilizzata,
>salvaguardandone gli indefiniti asset culturali che porta ha in dote

l'unico vero asset che ha ita-pe è l'essere una lista che raccoglie
un insieme di persone che ciascuno nel suo campo ha un'esperienza di
problemi di rete: tecnici, giuridici, operativi.
Concordo che sarebbe un peccato perdere un punto di incontro come
questo; ma per questo basta la lista, e se proprio si vuole un
coordinatore di lista che possa essere l'interfaccia con chi farà le
regole (che immagino voglia avere un unico interlocutore).

Sono certo che chiunque vorrà discutere seriamente non avrà problemi
a rimanere collegato qui, anche se non ci saranno poltroncine da
sbandierare...

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe