il piatto piange

Ettore box a STARNET.IT
Mar 30 Dic 2003 13:53:43 CET


> At 12.58 29/12/2003, Ettore wrote:
>>Si sostituisce
>>
>>L'assemblea č validamente costituita con la presenza di almeno un quarto
>>degli iscritti alla Lista "NA" o loro delegati.
>>
>>Con
>>
>>L'assemblea č validamente costituita con la presenza di almeno un ottavo
>>degli iscritti alla Lista "NA" o loro delegati
>
> Sarebbe a dire che l'assemblea e' valida se su 350 iscritti alla NA ne
> partecipano fisicamente solo 23? (ossia 1/16 + 1/16 di iscritti che hanno
> dato la delega).
>
> Non e' un po' poco?

Si pero' abbiamo un problema di fondo, se lasciamo gli stessi numeri di
prima ed eliminiamo la possibilitā di raccogliere pių di una delega  ci
troveremmo nel breve periodo nella probabilitā di giungere al luogo
designato per l'assemblea fisica e non poterla fare. Cosa che nella prima
fase in cui non ci siamo chiariti chi sono le persone vere e chi le
deleghe vuote sarebbe pericoloso. Pero' se hai una soluzione diversa, non
ne faccio una questione di principio.


E gli altri che non possono sobbarcarsi le spese di un
> viaggio fino all'altra parte dell'Italia, che fine fanno? perche' non
> possono delegare nessuno?

In qualche modo abbiamo un male estremo che prevede un rimedio estremo.
Oggi se io faccio qualche telefonata posso avere in pochi giorni un
centinaio di deleghe vuote e se lo fa Luca Sambucci in un paio di giorni
ne avrebbe 1000.
Siamo seri, sarā brutto, sarā cattivo, sarā quello che volete ma dobbiamo
porre un argine a degli abusi possibili e che si potrebbero
tranquillamente verificare.
Mi piace l'idea di dividere gli iscritti in semplici lettori che non hanno
nč ambizione nč possibilitā di delega e in elettori che incidono nel
numero legale e che accettano i limiti (tuttosommato sopportabilissimi)
imposti per il loro ruolo.

>
>>Art. 12bis   ELEZIONE DEL COMITATO ESECUTIVO
>>
>>Gli 8 membri del comitato esecutivo verranno eletti all'interno dei
>> gruppi
>>  di seguito elencati
>>
>>1) Provider                          2 (due) eletti
>>2) MNT                               2 (due) eletti
>>3) Utenti                              1 (un) eletto
>>4) Registration Authority    1 (un) eletto
>>5) Naming authority           2 (due) eletti
>
> Di fatto quindi uno dovrebbe sobbarcarsi un paio di giorni di lavoro perso
> e le spese del viaggio solo per dare l'imprimatur a candidati gia' scelti
> ed imposti da altri...
>
> Ti sembra un sistema che possa funzionare? ( aprescindere dalla
> macchinosita' del restante art. 12 bis...)

i due della naming authority sono di libera elezione solo gli altri hanno
dei vincoli, ma che comunque devono essere iscritti ed elettori nella
Naming authority e poi passare l'approvazione ed il vaglio dell'assemblea.
 Poi possiamo limare i numeri, possiamo cambiare qualcosa, io credo che
questo sistema sia un valido compromesso tra l'esigenza nel breve periodo
di dare una certa stabilitā alle regole sui domini (scelta a quanto pare
dall'assemblea) e l'esigenza di non trasformare la NA o questo PB nella
piu' squallida riedizione di cose ampiamente viste negli anni 80.

Comunque io parto dal presupposto che la Naming authority italiana debba
diventare una internet authority italiana e per questo credo che i nomi a
dominio dovranno essere solo una parte del lavoro del coso che nascerā a
giugno.

Ciao
Ettore

>
> Ciao,
>
> Enzo.
>
> -------------------------->>>  <<<--------------------
> Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
> Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
> http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it
>
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe