Alchimie, tarallucci e vino [risposta a E.Panella]

Griffini Giorgio grunz a TIN.IT
Ven 3 Gen 2003 04:01:23 CET


Rispondo a E.Panella

> > Se di fronte ad un problema in cui si ha di fronte un interlocutore con
> > opinioni diverse dalle proprie invece che cercare di addivenire ad una
> > soluzione di compromesso che possa soddisfare (o scontentare in egual
> > misura) le esigenze di entrambi si preferisce fare in modo di togliere
> > di mezzo l'interlocutore, allora vuol dire che del 'modello del
> > consenso' di cui si e' soliti riempirsi la bocca se ne e' persa ogni
> > possibile ed infinitesimale traccia....o per meglio dire ne abbiamo
> > riprodotto l'esatto 'antireciproco' (porto al denominatore e cambio
> > segno)
> >
> Il tuo ragionamento sarebbe corretto se non vi fosse un particolare, il
> prof Denoth rappresentava una struttura a capo della quale era stato messo,
> se la guida non rappresenta le istanze dei suoi rappresentati e' lecito
> rimuoverla.
>

Sorry non comprendo.... I direttori di istituto del CNR vengono nominati dalla
presidenza del CNR su selezione per titoli con bando internazionale in sede
di consiglio. Mi ruga un po' parlare del caso specifico perche' la mia critica e'
direttamente rivolta alle modalita'  di estromissione e non sull'operato delle
persone pero'  nella lettera di nomina (consultabile sul sito CNR) era previsto
che F.Denoth dovesse rimanere in carica fino al 2006. Non sono riuscito a
trovare sul sito CNR il regolamento che descrive quale sia la modalita' di
risoluzione anticipata se non un generico 'Il direttore deve attenersi alle
prescrizioni etc. etc. che 'a sensazione'  mi sembra rimandare al solito
disclaimer 'aziendalista' (buon nome, condotta etc...).
Mi sembra invece che l'estromissione di Denoth sia invece il frutto di una
azione piu' diretta e 'old-style' anche nei metodi....
Prova a dare una occhiata al comunicato stampa del CNR del 19 dicembre(!)
(http://150.146.47.106/ufficioStampa/documenti/comunicati/italiano/2002/Dice
mbre/128_DIC.HTM) e prova ad immagine quale possa essere stato il
contenuto delle telefonate che molto probabilmente sono successivamente
intercorse....

>
> Un problema alla volta, una volta chiusa l'emergenza aperta dal dott.
> Denoth affrontiamo la successiva, neanche Dio ha fatto tutto in una sola
> volta come vogliamo riuscirci noi :-)
>

Anche qua non capisco, il fatto che sia cambiato *pro tempore* il vertice
della RA che cosa ha prodotto in concreto di diverso ?
- Un contratto migliore?  No. E' lo stesso.
- Maggiori garanzie? A parole. (analoghe all'ultima precisazione di Denoth)
- Maggiori prospettive?   Con la Fondazione ?

Capisco che S.Trumpy possa risultare nome piu' gradito a questa platea
perche' piu' disponibile verso la NA (almeno fintanto che la NA assomiglia a
quello che piace a lui, of course) ma mettendovi per un attimo nei vostri
panni, basarsi su tali volatili 'sensazioni' quando si tratta del vostro core-
business mi sembrerebbe perlomeno azzardato....e togliendomeli subito...
riconosco che e' solo affar vostro... absolutely.....
Se ritenete il caso di ritenervi soddisfatti non saro' certo io impedirvelo...

Cordiali Saluti
Giorgio Griffini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe