Alchimie, tarallucci e vino [risposta a C.Allocchio]

Paolo Zangheri paolo.zangheri a ALTAIR.IT
Ven 3 Gen 2003 10:01:35 CET


L'intervento di Giorgio mi sembra abbia toccato pi¨ di un punto nodale.

Devo confessare che anche io ho tratto pessimi auspici dalla notizia,
indiretta e tardiva, della successione ai vertici della RA (e il fatto
che tale "affaire" sia alla fin fine una questione interna allo IIT-CNR
non fa altro che rafforazare la mia impressione che l'attuale sistema di
controllo del registro sia misterioso).
Non si tratta, naturalmente, di questioni personali, Stefano Trumpy Ŕ
persona squisita e preparata, e d'altro canto leggendo la biografia
scientifica del Prof. Denoth ci accorgiamo facilmente di avere avuto la
fortuna di avere avuto a che fare con uno scienziato brillante.

Il problema Ŕ il metodo, Ŕ quello che "sta dietro" e non conosciamo.

Ma soprattutto, ancora una volta, temo che il sentimento di sollievo
successivo a quella che ci viene illustrata come una vittoria (la
redazione del MoU e la non cancellazione, per ora della NA) possa
soddisfare quel briciolo di istinto di sopravvivenza che ancora abbiamo
e quindi fungere da valvola di sfogo.

Siamo salvi !
Vittoria !
Abbiamo sconfitto il drago.......
Salvati dalla campanella.

Nulla di tutto questo!

Il futuro tende verso una soluzione che tutela le persone, le competenze
e i caratteri a scapito dei sistemi e dei principi.

Non affatto rassicurato da quanto ho letto (poco) circa i risultati
della discussione "dietetica" al tavolo dei domini, rimango molto
perplesso, per esempio, circa lo strumento Fondazione.

Una fondazione Ŕ uno strumento per garantire immortalitÓ ad un nome o
un'opera, e relativa indipendenza ad un patrimonio.
Le grandi fondazioni italiane hanno nomi quali: Agnelli, Pirelli,
Olivetti, Beretta, Cini, Volpi...
Quando penso a Fondazione, oltre che al ciclo di Asimov, la prima
immagine che mi viene in mente Ŕ una lapide, o un busto marmoreo.

Nella cultura italiana la fondazione non Ŕ la "foundation" anglosassone.
Non c'Ŕ modo di replicare il modello della National Science Foundation
in Italia. Noi avremo, appunto, una oscura e sfuggevole fondazione
"Cagliostro", frutto di fumose alchimie.

La Fondazione sarÓ il nostro lascito, l'ereditÓ della NA ?

Gli esperti legislativi del Ministero hanno rassicurato circa tale
strumento. Benissimo. Gli stessi esperti hanno indicato dove reperire i
100.000 Euro necessari per creare la Fondazione ? Noi, come NA non
abbiamo un centesimo, non abbiamo un bilancio, un patrimonio, come
possiamo costituire alla fondazione ? Con la versione 3.9b delle regole
? Con i nostri bei discorsi ? Con i nostri uomini ?
E poi, il problema del riconoscimento permane anche con la fondazione,
sarÓ comunque necessario un atto legislativo (del Parlamento) per
riconoscere alla Fondazione il compito di stabilire le regole. La
Fondazione non risolve l'annoso problema del rapporto tra domini e marchi.

Qualcosa non mi torna, non mi convince, dev'essere per carenza di dati,
ma non riesco a risolvere le equazioni.

Paolo Zangheri




Griffini Giorgio wrote:

> Il punto reale e' che ricadiamo nel solito problema:ovvero quello per cui
> mentro io ritengo che una struttura debba essere costruita e modellata in
> modo che sia efficiente il piu' possibile indipendentemente dalle qualita' delle
> persone che la popolano, tu invece insisti nel voler reinforzare un modello in
> cui  e' la qualita' delle persone a determinare l'efficienza di una struttura in
> relazione diretta e che al limite il problema diventa semmai quello di fare una
> buona selezione.
> Se si verificano problemi nel primo caso si interviene sulla struttura (affinando
> i punti critici e dovendo certo fare uno sforzo) nel secondo si interviene sulle
> persone (sostituendole, magari senza andare troppo per il sottile).
> Vogliamo discutere su quale dei due modelli sia piu' rispettoso degli individui
> e del contributo che essi portano (in termini di varieta' di esperienze, opinioni
> etc) per il successo della struttura ?
> E a fronte di un caso cosi' eclatante di estromissione mi vieni pure a fare i
> pistolotti sulla "fiducia nel genere umano" ?
> Per cortesia....



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe