Alchimie, tarallucci e vino [risposta a C.Allocchio]

Claudio Allocchio claudio.allocchio a GARR.IT
Ven 3 Gen 2003 11:21:16 CET


ciao!

> Il problema Ŕ il metodo, Ŕ quello che "sta dietro" e non conosciamo.

Allora chiedilo al direttivo del CNR, non al tavolo dei domini, visto che
la decisione e stata tutta in casa loro, per motivi loro etc, che forse,
se glieli chiedimo, potrebbero anche risponderci "sono cose interne del
CNR". no?

:-)

> La Fondazione sarÓ il nostro lascito, l'ereditÓ della NA ?

L'evoluzione della NA e della RA insieme.

> Gli esperti legislativi del Ministero hanno rassicurato circa tale
> strumento. Benissimo. Gli stessi esperti hanno indicato dove reperire i
> 100.000 Euro necessari per creare la Fondazione ? Noi, come NA non
> abbiamo un centesimo, non abbiamo un bilancio, un patrimonio, come
> possiamo costituire alla fondazione ? Con la versione 3.9b delle regole
> ? Con i nostri bei discorsi ? Con i nostri uomini ?

Vedo che non hai letto bene quello che ti e' gia' stato detto: E' stato
discusso ampiamente il 20 come costituire il capitale, e lo sappiamo anche
dove trovarlo. Ad esempio la NA ha a disposizione i fondi 5% delle MAP, e
la RA ha a disposizione il fondo rischi che nel trasformare il tutto in
fondazione NON serve piu' allo IIT... e sono qualche centesimo in piu' di
100000 Euro... credo.

> E poi, il problema del riconoscimento permane anche con la fondazione,
> sarÓ comunque necessario un atto legislativo (del Parlamento) per
> riconoscere alla Fondazione il compito di stabilire le regole. La
> Fondazione non risolve l'annoso problema del rapporto tra domini e marchi.

No creod che serva ne parlamento ne altro... i riconoscimenti sono atti
ministeriali, non del parlamento.

> Qualcosa non mi torna, non mi convince, dev'essere per carenza di dati,
> ma non riesco a risolvere le equazioni.

Cercheremo di darti piu' dati possibile, cosi' invece di un
sistemaindeterminato avrai una equazione risolvibile. Solo il tempo di
raccogliere i parametri, con i commenti necessari a farli capire, e sara'
tutto piu' chiaro: solo invito tutti, di nuovo, e spero per l'ultima
volta, a non cercare l'oscurita' o chissa' cosa dove semplicemente non
c'e', o c'e' altro che non c'enntra con noi.

Buon Anno!

Claudio Allocchio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe