Alchimie, tarallucci e vino

Claudio Allocchio claudio.allocchio a GARR.IT
Ven 3 Gen 2003 23:41:05 CET


ciao Mario,

> il riconoscimento come fondazione no, ma il fatto che una fondazione
> (privata) emani il regolamento per l'uso di una risorsa pubblica
> (/funzionamento di un servizio pubblico) forse si.

... attento Mario che se forse nel senso comune l'idea che i nomi a
dominio sono "un bene pubblico per il funzionamento di un servizio
pubblico", la cosa non e' affatto cosi' (o meglio non e' ancora cosi') dal
punto di vista legislativo... diciamo che sono "una cosa privata di grande
utilita' pubblica" in questo momento. per cui anhce il modo di
"imprimatur" e' possiblile immaginarlo con modalita piu' flessibili che in
altri casi gia' codificati.

 Riconoscimento e 'delega
> di poteri regolamentari' appaiono comunque cose distinte, o no? Esistono
> altri esempi?

Non ci sara' "delega di poteri parlamentari", per il motivo di cui
sopra... OK il parlamento puo' legiferare su tutto e di tutto... ma per
ora il vincolo non e' cosi' forte, e non credo debba nemeno esserlo.

ciao!
Claudio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe