Data di scadenza dei domini

Luca Danelon luca.danelon a KIVIAL.IT
Lun 20 Gen 2003 10:56:30 CET


Buongiorno a tutti.

In data 16 gennaio ho inviato un post alla lista Registry (e per
conoscenza alla Registration Authority), ma non l'ho ancora visto
passare, quindi sposto per ora la discussione in lista ITA-PE.

Nel contratto che abbiamo firmato alla RA, viene detto che le tasse di
mantenimento dei nomi a dominio devono essere pagate alla "data di
scadenza" dei nomi a dominio, che può coincidere con la data di prima
registrazione e/o con la data in cui è stato effettuato un cambio
maintainer. Ora, poiché dopo un cambio maintainer è possibile compiere
ulteriori modifiche ad un nome a dominio (sia in formato di nuova LAR
che di modulo tecnico), deduco che le date presenti all'interno del
WhoIs pubblico (creazione, ultimo modulo, ultima lettera) non siano
affidabili quali effettive "date di scadenza".
Già alla riunione dei contributori era stata richiesta da Piarulli (e
caldeggiata da più maintainer) l'introduzione di una "data di scadenza"
visibile nel whois pubblico, così da poter anche accontentare il
titolare del dominio che volesse tenere sotto controllo le proprie
scadenze senza contattare il maintainer.
Mi pare che tale richiesta sia caduta nell'oblio, e che ai maintainer
sia quindi richiesto di pagare per una lista di domini che sarà
trasmessa solo "al momento dell’emissione della fattura" (cito il
contratto), cioè dopo aver "tacitamente confermato" i domini.
Se, per ragioni di privacy, non è possibile inserire tale data nel WhoIs
pubblico, è per lo meno possibile inserirla nell'interfaccia riservata
al maintainer?

Inoltre: tale data di scadenza può richiedere una modifica a livello di
procedure tecniche (secondo me no, ma chiedo un parere ai membri del
CE), e quindi è richiesto un intervento diretto della NA?

Cordiali saluti


Luca Danelon
--
http://www.kivial.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe