Domanda nomecomune.it

mntner@interazioni.it mntner a INTERAZIONI.IT
Gio 23 Gen 2003 23:19:05 CET


At 23/01/03 23/01/03 +0100, Tullio Andreatta wrote:
>"mntner a interazioni.it" <mntner a interazioni.it>:
> >>> e non può accampare pretese fuori di questo schema.
>
>Claudio Allocchio:
> >>falso. L'amministrazione comunale puo' registrare tutti i nomi che vuole,
> >>e non e' obbligata a registrare quello riservato, se non lo vuole fare.
>
>"mntner a interazioni.it" <mntner a interazioni.it>:
> >Accampare pretese vuole dire pretendere i diritti di qualcosa. Il comune
> >può farlo solo su quanto detto, se poi vuole registrarsi "nomecomune.to"
> >è ovviamente libera di farlo, se vuole "nomecomune.it" ha gli stessi
> >diritti di "nomecomune Srl".
>
>E chi stava parlando della nomecomune Srl? Si sta dicendo che il comune di
>Massaciccioli puo' chiedere la riassegnazione di massaciccioli.it, se e'
>stato registrato dalla Informazioni Geografiche S.p.A. . E la IG S.p.A.
>dovra' dimostrare di aver diritto al nome, di farne uso in buona fede, ...

Penso che siamo d'accordo, il tuo esempio vale il mio e nessuno smentisce 
l'altro (anche perché la domanda iniziale era molto generica).

> >Si, ma a questo punto usciamo dall'ambito specifico del comune, per
> >entrare in un contesto generale.
> >Sul generale siamo tutti d'accordo, la domanda era sullo specifico diritto
> >del comune fuori dallo schema dei nomi riservati, immagino.
>
>Appunto. Proprio sullo specifico, un comune, al di fuori dello schema dei
>nomi riservati, ha gli stessi diritti degli altri soggetti sul proprio nome.
>Nella tua affermazione precedente si capiva invece che ha meno diritti al
>nome di altri soggetti, e Allocchio ti ha fatto notare che questo e'
>palesemente falso.

Forse non hai letto bene la mia frase.

"Da regolamento, se non ricordo male, il comune dovrebbe avere l'esclusiva di
         comune.provincia.it
e non può accampare pretese fuori di questo schema."

C'è scritto "accampare pretese", devo sottolineartelo, e non "fare richieste".

Il termine "pretesa", in italiano, è molto chiaro, ed ha un significato 
diverso da "diritto", quindi, a parte l'indicazione del dominio, da 
correggere in comune."nomecomune".provincia.it, non mi sembra di aver 
indicato nulla di palesemente falso.

Diciamo che in qualche altra lista, ovviamente non questa, si sarebbe al 
massimo risposto:
"va bene, ma precisiamo comunque, a scanso di equivoci, che anche se le 
norme attuali non gli danno alcuna esclusiva su un nome del tipo 
"nomecomune.it", il comune può ovviamente usare le altre norme previste per 
chiedere la riassegnazione del nome, come farebbe una qualsiasi ditta o un 
depositario di marchio o una persona con lo stesso nome".

Alla fine, chi ha fatto la domanda iniziale ha capito come funziona, e 
questo è l'importante.

Ciao,

Tonino


>--
>Tullio Andreatta          Finmatica S.p.A.    http://www.finmatica.com/
>           Sede operativa: Via Sorbanella, 30 - I-25100 Brescia ITALY
>
>Disclaimer: "Please treat this email message in a reasonable way, or we
>     might get angry" ( http://www.goldmark.org/jeff/stupid-disclaimers )


------------------------------------------------------------
          Inter a zioni           Interazioni di Antonio Nati
       Tel. +39 06 7239.4014     http://www.interazioni.it
       Fax  +39 06 7239.4015        info a interazioni.it
------------------------------------------------------------
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20030123/4e731847/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe