WHOIS e rischi

Marco d'Itri md a LINUX.IT
Ven 24 Gen 2003 01:51:03 CET


On Jan 24, Griffini Giorgio <grunz a tin.it> wrote:

 >gestione del DNS system o meno. (Tenendo presente che bisogna
 >combattere il cybersquatting privilegiando, ove possibile forme di risoluzione
 >delle dispute alternative alla giurisdizione ordinaria etc.etc.)
Mi limito a notare che i contatti dei database whois hanno ben altre
applicazioni che le dispute sui marchi, che  l'ultima arrivata in
ordine di tempo e credo anche la meno comune (anche se "difesa" da una
lobby potente).

Io il problema di non trovarmi sotto casa gente interessata a sprangarmi
l'ho risolto semplicemente usando nei miei NIC handle l'indirizzo di una
terza persona (che casualmente corrisponde al mio maintainer) disposta a
inoltrarmi eventuali comunicazioni dirette a me.
Mi sembra che il sistema garantisca tutti.

--
ciao,
Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe