whois e riservatezza

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a EXCITE.COM
Ven 24 Gen 2003 12:30:11 CET


Andrea Monti scrive:
"una possibile soluzione al problema whois potrebbe essere quella
(peraltro in giro da tempo e apprezzata dal Garante per i dati
personali) dell'anonimato protetto."

Una strada perseguibile e attuabile in prima battuta usando i NIC handle, nel senso che se sono interessato a contattare il responsabile di un dominio posso vedere il suo NIC handle e inserendo il mio da qualche parte ricevo in automatico i suoi dati, cosi' garantiamo tutti quelli che  per sventura detengono le password di root ed hanno bisogno di risposte rapide (se volete puo' essere inviato anche un messaggio automatico che avverta il "ricercato" comunicandogli gli estremi del "ricercante").
Per quanti non hanno il NIC handle la RA puo' approntare un form per inviare un messaggio di testo all'e-mail collegata a quel NIC handle inserendo magari un tag specifico nel subject.

Almeno cambiamo il thread in "whois e ragionevolezza"

EG


_______________________________________________
<font size=2 face=geneva><b>Join Excite! - <a href=http://www.excite.com target=_blank>http://www.excite.com</a></b>
The most personalized portal on the Web!</font>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe