Re: Invito per il 2 Seminario in Diritto della Rete - Ordine Avvocati Padova

Raimondo Bruschi raimondo a BRUSCHI.COM
Mar 4 Mar 2003 23:53:46 CET


At 20.19 04/03/2003 Tuesday +0100, you wrote:
>Mentre ringrazio della segnalazione, prendo spunto dal titolo del
>convegno e dalle infelici dichiarazioni del solito Ministro Gasparri
>circa la necessita' di responsabilizzare i provider affinche'
>vigilino sui contenuti nella rete per ricordare che sulla rete
>circolano informazioni libere.

Peccato che parlavamo di casella abuse questa estate ed io ero l'unico
pirla che sosteneva che il problema sarebbe cascato addosso a noi. Frontera
al tempo confermava che in questo senso circolava voce.

Sono sempre dell'opinione che sia meglio una brutta autoregolamentazione
che subire poi le regole di stato o le incompetenti sedi civili o penali
processuali, non in quanto stato politico o partitico, ma risultante di
burocrati a cui demandino la determinazione della normativa o di leggi  e
sentenze in materia.

Inoltre non sono daccordo sul fatto, ma concordo moderatamente solo sul
fine che ci si prefigge, quale vero punto focale. Dato che sia difficile
determinare, se il vessilo che ognuno porta, possa essere oggettivamente a
tutela della collettivita' e non solo risultante di opportunismo strumentale.

Nel caso da te espresso, non sarei pero' cosi deciso nei commenti, non ho
particolare timore verso una censura di stato (politica), inoltre non lo
vedo quale possibile pericolo o scenario palusibile sussista nella
limitazione della liberta' espressiva politica o d'opinione.

E' per altro emergente in molti operatori e istituzioni un dualismo ben +
pericoloso in termini individuale d'espressione di censura:
E'  un dato di fatto che  quando vogliamo essere i censori e vigilantes
molti di noi lo sappiamo fare (a volte pure a sproposito). A sola
dimostrazione che siamo in contraddizione tra (o con) noi stessi vedasi la
determinazione soggettiva che vigilia nella definizione di cosa sia lo
spam, che nel diffuso senso intepretativo e' chiaro solo sinonomo
dell'incapacita' di gestire e regolamentare il mezzo. Celandosi dietro la
generica definizione di "invio massivo di messaggi indesiderati" e non
nella capacita' di indicare il miglior utilizzo di un mezzo, alla portata
di chiunque quale veicolo di promozione lecitamente utilizzabile,
prolungando cosi la genesi nativa del comunicare in modo non convenzionale
e alternativo. Al pari del pradosso che il garante inviti a non utlizzare
l'email publicata sul sito, mentre l'imprenditore pretenda che tutti la
usino per inviargli richieste di offerte e commesse di lavoro.

Per farne un caso concreto, a questo punto si potrebbe presurre che Nosenzo
finisca, al pari di viagra e sex , quale demone anti gasparri o spam anarco
rivoluzionario nel server del WebMaster di Alleanza Nazionale e che lo
stesso invii in giro per il mondo un messaggio di segnalazione RBL
appellandosi alla tutela dei valori morali suffragato dal fine non ecomico
dell'iniziativa stessa.


Distinti Saluti
--
Ancara.net - Casella Postale 601 Succursale 18 BS - 25125 Brescia BS
Tel +39.030.2477891 Diretto +39.030.224015 Cell. +39.335.5282887
Fax Cell. +39.335.5071251 Fax +39.030.220257 Fax to E-mail +39.+39.03051031197
First AID - Assistenza 24h/7d +39.335.5688390
http://www.ancara.net ANCARA-MNT IT mailto:info a ancara.net
  ICQ UIN 17858453



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe