registrazioni illimitate? [rispedizione]

avv. gianluca navarrini avv.navarrini a TIN.IT
Lun 10 Mar 2003 10:37:08 CET


----- Original Message -----
From: "Paolo Zangheri" <paolo.zangheri a altair.it>
To: <ita-pe a NIC.IT>
Sent: Monday, March 10, 2003 9:23 AM
Subject: Re: [ITA-PE] registrazioni illimitate? [rispedizione]


> Non poi così tanto, per esempio, se voglio acquistare una liberalissima
> Ferrari, devo impiegare più risorse rispetto ad una Fiat Cinquecento.
> Essendo logaritmica la curva, nella parte bassa tutti possono accedere
> alla risorsa dominio, il discrimine progressivo entra in gioco per chi
> registra molti domini.


potresti avere ragione...



> Non solo è liberale, ma anche costituzionale.


La costituzionalità - se non ho capito male fai riferimento alla
progressività del sistema tributario - riguarda le leggi, non gli atti
negoziali. E ritengo che la registrazione (con i relativi oneri) sia da
inquadrare tra le attività di diritto privato del CNR (diversamente da
quanto - se non ne ho inteso male il pensiero - ritiene Pieremilio Sammarco,
nella sua recente monografia sui nomi a dominio, che qualifica l'attività
della RA come pubblico servizio; sicchè i suoi atti - registrazione, diniego
di registrazione, revoche, ecc. - sarebbero impugnabili dinanzi al TAR).

Cordialmente
Gianluca Navarrini

---------
Avv. Gianluca Navarrini
Studio Legale De Propris
00137 - Roma, via U. Ojetti, 79
Tel. 06.8276309 - Fax 06.8274445
http://www.studiodepropris.it
avv.navarrini a studiodepropris.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe