registrazioni illimitate? [rispedizione]

Paolo Zangheri paolo.zangheri a ALTAIR.IT
Lun 10 Mar 2003 10:36:52 CET


> La costituzionalità - se non ho capito male fai riferimento alla
> progressività del sistema tributario - riguarda le leggi, non gli atti
> negoziali. E ritengo che la registrazione (con i relativi oneri) sia da
> inquadrare tra le attività di diritto privato del CNR (diversamente da
> quanto - se non ne ho inteso male il pensiero - ritiene Pieremilio Sammarco,
> nella sua recente monografia sui nomi a dominio, che qualifica l'attività
> della RA come pubblico servizio; sicchè i suoi atti - registrazione, diniego
> di registrazione, revoche, ecc. - sarebbero impugnabili dinanzi al TAR).

La mia era una boutade.

So bene che esiste una differenza tra fiscalità e diritto privato, ma il
principio di fondo, in un'ottica di filosofica, che un sistema
proporzionale sia accettabile in un'ottica liberista, mi sembra comunque
da notare.

Paolo Zangheri



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe