Sviluppo sostenibile

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Mer 12 Mar 2003 11:03:12 CET


Scrive Marco d'Itri <md a LINUX.IT>:
> Non vedo perché si debba considerare l'attività di una persona fisica
> come "locale".

Non lo vedo nemmeno io tant'e' che ho scritto:
"i soggetti non titolari di partita iva possono registrare un solo nome a
dominio di secondo livello"

> Tutto questo è già stato discusso quando qualcuno propose di assegnare
> alle persone fisiche solo terzi livelli geografici, e se
> l'argomentazione non valse allora non c'è motivo per cui si debba
> considerarla adesso.

Ripeto non propongo questo, la proposta e' diversa e l'argomentazione che non
valse allora (nemmeno per me) puo' essere presa in considerazione ora per la
registrazione dei nomi successivi al primo.

> Mentre invece è abbastanza facile che una persona fisica cambi
> residenza e si stabilisca in una diversa città...

e con questo? le soluzioni possibili sono molte, la piu' conservativa potrebbe
essere quella di utilizzare il comune di nascita, Leonardo rimase da Vinci
anche quando si trasferi' in Francia, ma potremmo anche lasciare la scelta ai
singoli, tanto vale sempre la regola del "primo arrivato primo servito".

> Tra parentesi, le persone fisiche dell'UE in che provincia vorresti
> metterle?

non ho detto provincia ma comune (si gestiscono piu' omonimie), e comunque, per
quanto mi riguarda, se la possono anche scegliere ma se preferite usare la
targa estera ee/ec fate pure.
EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe