la RA e gli IDN

Daniele Giuliani giuliani a DBMNET.IT
Mer 12 Mar 2003 12:13:51 CET


questa discussione stà assumendo toni demenziali, la NA ha lavorato, ha
commesso degli errori, ma come qualcuno ha giustamente detto, se uno lavora
*commette* degli errori. Vorrei ricordarvi che la NA siamo noi e non
Claudio Allocchio, se la NA ha lavorato male non sputiamo addosso solo a
lui, ma a tutti quelli che hanno messo il bastone tra le ruote (e ce ne
sono tanti). Un esempio?

il 10/03 alle ore 19.18 Marco D'Itri ha posto il problema dell'IDN dicendo
che la RA aveva sospeso (o respinto) una registrazione IDN (la prima non la
850°), oggi il thread riporta questo (leggere inciso del reply)!!
in pratica non è stato altro che un imprecare ed insultare contro Claudio e
la NA, ma pensiamo un attimo:

se non decidiamo niente sugli IDN ma continuiamo a fare discorsi di questo
tipo quando il CE si riunisce cosa deve fare? prenderà una decisione!,
altrimenti che ci stà a fare! e poi..... sputiamo su Claudio a la NA perchè
la decisione è sbagliata ed a fatto di testa sua; ma noi che supporto
decisionale abbiamo dato alla NA: Zero! ed allora con che coraggio ci
lamentiamo?

Cerchiamo di proporre idee serie, io cerco di iniziare:

il problema IDN è stato affrontato l'anno scorso dal ICANN ed esiste un
*Discussion paper* sull'IDN
(http://www.icann.org/committees/idn/non-ascii-tld-paper.htm), potremmo
partire da qui.

in questo documento vengono individuate 6 aree semantiche:
1. Semantic association with Geographic Units
2. Semantic association with Languages
3. Semantic association with Cultural Groups or Ethnicities
4. Semantic association with Existing Sponsored TLDs
5. Semantic association with Existing Unsponsored TLDs
6. Everything else.

con il relativi (ad esclusione del 6° punto), pro e contro.

io proporrei di partire da qui, come base (culturale) è buona.
ora urlero:

SI PREGA DI FARE REPLY INERENTI AL THREAD (IDN)

saluti e buone (serie e non ipocrite) riflessioni a tutti.
Daniele Giuliani

At 11.32 12/03/2003 +0100, you wrote:
>Prima di pensare di educare, esercitare l'umiltà e imparare.
>E soprattutto, non pretendere di avere sempre ragioni, di motivazioni
>valide e forti per *chiedere conto* ce ne sono tantissime.
>
>Non sono attacchi, caro Claudio, ma un'assemblea che ti chiede coerenza,
>onestà e rispetto, e alla quale continui a elargire disprezzo,
>supponenza e irritazione.
>
>L'assemblea fa egregiamente il suo lavoro, ammesso che le sia data la
>possibilità di farlo tra spam turco e pillole magiche (problema sul
>quale ti sei impegnato di trovare una soluzione da Agosto...)
>
>Io affermo che tu, Claudio Allocchio, hai commesso gravi errori, hai
>sacrificato la NA per scopi altri, hai violato il patto di fiducia che
>più volte l'assemblea della NA ti ha concesso.
>
>Non ti permettere MAI PIU' di usare un tale tono, di dipingere una
>legittima posizione come rumore di fondo.
>
>Per te la legittimazione del rappresentante della NA al tavolo non è
>cosa seria ? Il rispetto di impegni presi pubblicamente è una
>baggianata, una stupidata ?
>
>Non hai capito nulla di quello che succede, e come al solito, scappi.
>
>Anch'io ho un sogno, tra i tanti, ed è quello di sentirmi fiero del
>presidente della NA a cui appartengo. Al momento è un incubo.
>
>Parliamo di cose serie: revisione dello statuto. (Ma questo, siccome non
>entra nei tuoi piani, non avverrà, vero ?)
>
>Paolo Zangheri



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe