Sviluppo sostenibile

Alfredo E. Cotroneo alfredo a NEXUS.ORG
Mer 12 Mar 2003 15:42:50 CET


Ciao Daniele,

At 15:06 12/03/03 +0100, Francesco ORLANDO wrote:
>| - qualcuno puņ non essere disposto a distribuire a terzi il contenuto
>|  della zona
>|
>ecco, questo potrebbe essere il vero problema.
>ma questo potrebbe anche essere il metodo piu' semplice per
>ottenere alcune garanzie tecniche...

non vorrai per caso obbligare con una norma a comunicare i dati delle zone
al NIC ? Come dice giustamente Marco, ci sono validissimi motivi per molte
organizzazioni (o persone fisiche) a non voler rendere pubblici i dati
delle zone, neppure al NIC ;-)

Sui motivi tecnici ... Marco lo ha ribadito piu' volte sulla lista: ad
esempio i DNS per la zona .IT non sono sempre autoritativi e hanno
notoriamente spesso problemi di raggiungibilita' dalle reti estere
(talvolta anche da quelle italiche). E questa e' anche una buona ragione
per NON scegliere un dominio .IT : i root di .IT talvolta non sono ..
autoritativi (come spesso segnalato sulla lista) e neppure per cosi' dire
molto "veloci" da interrogare. Nella risoluzione dall'estero spesso si
riscontrano delay inaccettabili.

Solo un esempio :

host -a nic.it. ns2.psi.net.
Using domain server:
Name: ns2.psi.net
Address: 38.8.50.2
Aliases:

Host not found, try again.

(ns2.psi.net e' secondario per tutta la zona .it.: di fatto NON abbiamo un
dns secondario per il .it al di fuori dell'Europa!!!!)


Alfredo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe