Pulizia della lista

Luca La Ferla llf a DIGITALTRUST.BIZ
Ven 14 Mar 2003 20:02:19 CET


Un'altra via potrebbe essere quella di usare
un sistema d'invio basato su black list(gli indesiderati a priori),
white list (gli iscritti e gli ospiti) e richiesta
di conferma per gli indirizzi che non sono presenti
nelle due liste (grey address/list o pending list).

Personalmente, penso che ad oggi sia la soluzione ottimale,
visto che i sistemi statistici non riescono ancora a raggiungere il 100%
di affidabilita' e per chi usa molto la posta non
non e' ammissibile neanche un errore.

Luca

P.S.: spero di non avervi spammato ;).

On Fri, 2003-03-14 at 19:01, Control C wrote:
> Raimondo Bruschi wrote:
> >
> > Perfetto Claudio, ma senza fare cose fantascentifiche per escludere il puro
> > spam basterebbe attivare il mex di conferma inivio posting.
>
> Con una stringa convenzionale di conferma si potrebbero inibire molti
> automatismi robospam; salvare il diritto di interlocuzione con ita-pe
> dell' ultimo pinco palla della terra (che e' criterio a mio avviso
> irrinunciabile); cominciare a censire [-> quarantena] gli account di
> spam ingenuo manuale.
>
> Giorgio Giunchi
> :::::::::::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe