Inizio della Discussione per la preparazione dell'Assemblea

Claudio Allocchio Claudio.Allocchio a GARR.IT
Mar 11 Nov 2003 03:05:00 CET


ciao Luca,

> Sì ma non dimenticare che è il Ministero delle Comunicazioni l'interlocutore
> con cui discutere, e che alla fine ha la titolarità per prendere le decisioni
>
> O almeno, il nuovo Codice delle Telecomunicazioni dice così.

In realta', vedi la discussione che c'e' stata a suo tempo, il Codice dice
che il Min. Comunicazioni "vigila", tanto e' vero che e' stata anche
sollevata la questione se un organismo che "vigila" puo' far parte esso
stesso delle organizzazioni che vengono vigilate, senza incorrere in
qualche inghippo costituzionale (del tipo che finisce per vigilare su se
stesso).

> Inoltre, se il Registro ha davvero l'intenzione di diventare "autonomo" (dal
> CNR, presumo) staremmo parlando di un distacco dal Ministero dell'Istruzione,
> tutte cose che al limite verrebbero decise ad alto livello (fra la Moratti,
> Gasparri e De Maio, per intenderci).

Pur non essendo direttamente nella questione, ti posso dire che vi sono
altri esempi gia' attivi in cui la "autonomia" e' stata creata senza alcun
"distacco". Quindi non c'e' il problema a rifare qualcosa di simile, dato
che i precedenti esistono, e sono molti, specilamente con il CNR.

> Sarei veramente curioso di sapere se la tua è una proposta congiunta NA-RA,
> oppure se è unicamente farina del tuo sacco.

Come ho cercato di spiegare nell'altro mail, stai danto una
interpretazione limitativa del lavoro di molte persone: io ho sopratutto
fatto il riassunto delle discussioni che hanno coinvolto molti durante
l'estate e sopratutto lo scorso mese di settembre; tra questi molti vi
sono persone della NA, Maintainer, persone della RA, persone di ISOC.it,
persone del CNR, persone dei ministeri interessati, insomma coloro che
avevano fatto commenti a riguardo della proposta "fondazione". Quanto ho
detto quindi e' la sintesi della discussione e quindi del lavoro di molti
che hanno dato il proprio contributo.

> Vorrei capire se questa "alternativa":
>
> - è stata approvata dalla RA (visto che stiamo parlando di una unione RA-NA)
> - verrà proposta al Tavolo dei domini (oppure se consideri la NA fuori dal
> Tavolo)

Molte delle persone che hanno contribuito alla discussione ed alla
proposta sono "a titolo personale" al Tavolo dei Domini, e quiandi anche
la domanda e' sbagliata, se mi permetti le precisazione: "al Tavolo dei
Domini non c'e' la NA, non c'e' la RA, ma ci sono persone con le proprie
opinioni e competenti in materia". Era stato precisato chiaramente anche
inuna delle riunioni del Tavolo stesso, se ti ricordi.

> Ora, penso che da quanto scritto anche un bambino capirebbe che il "cervello"
> della NA andrebbe a finire dentro la RA, di fatto sancendo l'unione fra le
> due.
> Alla luce di questi passaggi ripeto la domanda:
>
> Sei *veramente* sicuro che far inglobare la NA all'interno della RA sia la
> strada da seguire?

Anche accettando la tua intepretazione (che e' perlomeno un po' forzata)
della proposta, secondo te "unione" significa "inglobare" ? Una cosa e'
stabilire rapporti formali tra due entita' in modo tale che si possa
procedere in modo unitario, un altra cosa ben diversa e' che una unita' ne
assorbe inglobandola un'altra. Il risutlato finale sara' comunque, se la
cosa funziona, una nuova entita' unica, cosi' come e' poi anche lo spirito
della proposta "fondazione", che ha dentro di se entrambe le componenti.

ciao
Claudio

PS: grazie per avermi attribuito tutta l'architettura della rpoposta... ma
non merito ne tutte le lodi, ne tutte le verdure... anche se gli errori di
ortigrafia sono sicuramente tutti miei!

:-)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe