Inizio della Discussione

Vittorio Bertola vb a BERTOLA.EU.ORG
Mar 11 Nov 2003 11:16:00 CET


Maurizio Codogno ha scritto:
> No, a me piacerebbe sapere cosa ne pensano i pochi superstiti NA.
>  vero che le conseguenze che io traggo sono diverse, ma anche a
> me pare proprio che la proposta di Claudio implichi inevitabilmente
> un'ingloblazione delle funzioni attuali della NA all'interno della RA.

Se leggi il testo del nuovo MoU che il CE ha approvato nell'ultima
riunione, si parla sempre di "policy board", non di CE; si dice che la
NA deve convocare una assemblea per eleggere il policy board, non il CE.
Solo alla fine si dice che, fino al 31/1, il policy board coincide con
il vecchio CE. Ne deriva che (se ho capito bene) l'equazione "nuovo
policy board = CE" non  affatto scritta nel MoU; ma anche che, se la NA
decidesse di avere un CE separato dal policy board, sarebbe
quest'ultimo, non pi il CE, a fare le regole.

D'altra parte, se lo scenario verso cui ci si muove  quella di
considerare la NA come una "associazione di utenti" (mentre i maintainer
si "trasferiscono" in altre constituency) che esprime un rappresentante
nel policy board,  comunque necessario che questa associazione si
organizzi un minimo per continuare ad esistere e poter esprimere questo
rappresentante.

Credo che la decisione da prendere sia innanzi tutto questa; stante che
il nuovo MoU stabilisce determinati punti su come saranno fatte le
regole di naming d'ora in poi, e che quindi questa questione non  pi
di nostra competenza (se non per la determinazione di come eleggere il
policy board in modo tale che sia rappresentativo e che convinca il
registro a rinnovare l'MoU dopo il 31/1 e/o fare proprie le nostre
determinazioni), la NA vuole limitarsi a fare quello o vuole trovare
ulteriori ragioni di esistere?
--
.oOo.oOo.oOo.oOo vb.
Vittorio Bertola - vb [a] bertola.eu.org
http://bertola.eu.org/    <-- Vecchio sito, nuovo toblog!



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe