compito della prossima assemblea

chiari mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Ven 21 Nov 2003 13:48:22 CET


At 11.06 20/11/03 +0100, Ignazio Guerrieri wrote:
.........

>e' pero' anche vero che, a quanto pare, l'unica alternativa e' costituita da
>un'assemblea che - nei fatti - riconfermi totalmente lo status quo,
>eleggendo un CE svincolato dal sistema delle constituencies gradito alla RA;

perchŔ? qui non capisco la logica. Mi sembra ci siamo tre (non due come
sostieni) schieramenti:

- non cambiare nulla, opporsi al listone, difendere una visione prima
maniera di ita-pe (.mau e  molti silenti);

- non cambiare lo Statuto, votare il listone sotto diktat RA contrattando
pragmaticamente in privato, rinunciare di fatto all'autonomia (PB invece
che CE);

- cambiare lo Statuto, inserire il principio delle Constituency ma con una
formulazione propria della NA, da discutere su questa lista, opporsi al
diktat della RA e mantenere l'autonomia della NA dalla RA (denunciare
l'ultimo MoU nelle sue parti ambigue).

Secondo me una proposta seria e articolata del terzo tipo merita per lo
meno di metterla sul tavolo, a futura memoria, e potrebbe anche farcela.


>con l'inevitabile conseguenza che, passato il 31 gennaio, tutta la NA con il
>suo bel CE fresco fresco, verrebbero sicuramente scaricati a mare.

bene, ma la RA se ne dovrebbe assumere la responsabilitÓ, anche di fronte a
gli organi pubblici di vigilanza;

>se e' cosi', allora ci troviamo davanti ad un serpente che si morde la coda,
>con il rischio di seppellire definitivamente quel che resta della NA sotto
>le macerie del suo stesso statuto.

bene, proponiamo un diverso Statuto.


>ora, tentando di ragionare con un po' di buon senso, ritengo personalmente
>di intravedere due possibili soluzioni a questa pericolosissima situazione
>d'impasse giuridica.
>la prima e' quella indicata da Enzo: e cioe' che, in occasione della
>prossima assemblea, venga approvato un nuovo statuto. in questo caso, pero',
>la questione dovrebbe essere espressamente prevista all'OdG, e la bozza del
>nuovo statuto dovrebbe essere postata in lista insieme alla convocazione
>dell'assemblea, in modo da consentirne a tutti gli iscritti un esame
>adeguato. e poi in assemblea si vedrebbe.

Ok, come si chiede di inserire la modifica dello Statuto in O.d.G.? Hai
voglia di aiutare a formularlo?

ciao
mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe