Fw: compito della prossima assemblea.

Ettore box a STARNET.IT
Sab 29 Nov 2003 18:36:10 CET


> ....Ignazio, al solito analisi&sintesi e teoria&pratica, come non essere
> d'accordo con la proposta di tua candidatura di Raimondo, se mai ci fosse
> stato qualche dubbio prima di questo tuo intervento? ;-)
>
> Nel merito, il famoso "listone", l'ho sentito chiamare in ogni modo (...e
> non solo in lista NA): lottizzazione, espressione di "corporazioni",
> consociativismo, applicazione del manuale "Cencelli", etc., etc.
>
> Ma quei benedetti documenti di Icann in cui si invita e si stimolano le
> LIC
> a comporsi in "costituency", li abbiamo letti? Vivaddio, alla fine e con
> un
> pragmatismo più reale del re, considerando ed a prescindere anche la
> situazione attuale (la NA a scadenza 31/01/04, come uno stracchino),
> assegnare dei posti alle varie componenti della LIC riconosciute, non è un
> buon modo?


E' evidente che il tentativo di democratizzare e coinvolgere l'utenza in
dei registri che gestiscono il loro compito in maniera autoritaria è una
cosa importante e meritoria, però l'Italia ha elaborato un modello che dal
98 ha permesso una forte partecipazione democratica di almeno una parte
consistente della comunità Internet . Nel nostro caso il passaggio alle
"costituency" è un passo indietro mentre per molti altri casi in giro per
il mondo è un grande passo in avanti.

>
> Ho l'impressione che per motivi magari non completamente condivisibili da
> tutti, se la linea del "listone" passa, ritengo che ne venga fuori una
> buona
> cosa.

Non credo e comunque temo che la farete alla carlona.
In ogni caso Internet ha bisogno di essere autogovernata, e l'unico "ente"
democratico in grado di farlo se messo in condizione ed apportando poche
innovazioni è proprio la NA, quindi per favore non distruggetela o peggio
non tagliatele le ali.
Se volete fare una cosa seria preparate delle modifiche statutarie ed
introducete un sistema di votazione capace di andare incontro alle
"costituency" senza snaturare il senso del rapporto dell'eletto con la
collettività, io ho fatto delle proposte, poi fate voi

> In conclusione, le constituencies, oltre ad elevare il grado di
> rappresentativita'
> della Comunita', a promuovere convergenza fra LIC e Registro Operativo,

vieni da Milano, dovresti conoscere pregi e difetti del sistema che agogni.

> rappresentano pure una essenziale condizione di autorevolezza e "sponda"
> nell' interfaccia/dialogo con il mondo della politica.

Che fai? Alice nel paese delle meraviglie?
Per il politico è autorevole chi è in grado di spostare voti ed è tanto
più autorevole chi ne sposta parecchi.  Se sei in grado di dimostrare che
in caso di tua protesta un tot numero di voti va a un partito o a un
candidato o semplicemente che un certo numero di voti abbandoneranno quel
partito o candidato allora sarai autorevole.

ciao

>
>
> Ciao.
> Gb
>
> P.s. A volte ritornano. ;-)
> P.p.s. X Raimondo: lo sai che Ap sta facendo ricorso all'antitrust per
> quel
> problemino del SMTP di TeleKom? Dovremmo depositarlo entro, se non ho
> capito
> male, settimana prossima. ( in privato [more])



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe